Sintomi bronchite nel cane adulto, anziano, cucciolo

di cinzia iannaccio Commenta

sintomi bronchite caneIl cane continua a tossire come se fosse un tabagista accanito? Potrebbe essere affetto da bronchite. Questa infiammazione dei bronchi può essere passeggera o cronica ed avere serie conseguenze se non trattata.

Quali i sintomi di bronchite nel cane?

La tosse non è l’unico sintomo legato alla bronchite. Questa infatti si può legare anche ai seguenti disturbi:

La visita del veterinario in queste condizioni generali di salute sarebbe opportuna: il medico provvederà all’esame fisico completo e all’auscultazione dei suoni da parte dell’apparato cuore-polmoni. Possono seguire dei test diagnostici come i raggi x, elettrocardiogramma ed alcune indagini atte ad escludere vermi e filaria.

Il rischio di incappare in una bronchite cronica sembra essere maggiormente riconducibile ai cani di piccola e media taglia oltre che in quelli in soprappeso.

 

La cura della bronchite nel cane

Una volta che al cane viene diagnosticata una bronchite cronica o meno si procede con la terapia individuale del caso che può comportare l’utilizzo di farmaci specifici, il controllo del peso (se il pet è obeso), riduzione di fattori ambientali che possono irritare i bronchi. Per la bronchite cronicizzata non esiste una terapia atta a guarire del tutto il cane, ma solo a tenere sotto controllo i sintomi.

 

Bronchite nel cane anziano e nel cucciolo

Con il passare degli anni anche nel cane, come in noi umani, il sistema immunitario perde gradualmente la sua efficacia. Il cane anziano, tende così ad essere più sensibile alle infezioni, sia di origine batterica che virale, con il rischio, oggettivamente più semplice di sviluppare una bronchite cronica. Il tutto viene complicato dal fatto che le secrezioni fisiologiche dell’apparato respiratorio diminuiscono, o meglio, si fanno meno fluide.

Il sistema immunitario è, come noto, non adeguatamente sviluppato neppure nei cuccioli, da qui la facilità a sviluppare bronchiti e più in generale tosse, nei primi mesi di vita, dovute ad infezioni. Il rischio viene in questa fascia d’età soprattutto dai virus. Per tale motivo è particolarmente importante effettuare le dovute vaccinazioni.

 

 

Foto: Thinkstock

 

 

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>