Gatti come serpenti, perché il gatto sibila

di Redazione 2

gatti che si soffianoMai sottovalutare un gatto arrabbiato. Anche ai placidi micioni solitamente freddi improvvisamente può capitare di acquattarsi, aprendo a metà la bocca, tirando le labbra indietro, e digrignando i denti in un’espressione terrificante. E poi espellendo il respiro in un sibilo forte. È abbastanza per scoraggiare chiunque.

Ma è proprio questo l’obiettivo. E che cosa potrebbe essere più intimidatorio del suono di uno degli animali più temibili del mondo, il serpente? Il suono che fa il gatto, così come la sua smorfia, assomigliano a quelli di un serpente prima che scatti l’attacco. E il messaggio è chiaro: questo è un avvertimento, e qualsiasi ulteriore comportamento minaccioso verso di me è a vostro rischio e pericolo.

Quando il vostro gatto sibila, è un atto difensivo: infatti, è una strategia evolutiva di inganno basata sulla mimica, e si verifica quando una specie animale assomiglia o si comporta come un’altra. Il mimetismo è abbastanza comune nel regno animale.
Ad esempio, quando le civette si sentono messe con le spalle al muro, producono un sibilo difensivo che imita il rumore di un serpente a sonagli. Le farfalle viceré non velenose imitano il colore della farfalla monarca che è invece velenosa e come risultato gli uccelli non la mangiano. E un coleottero chiamato “piralide locusta” imita il suono di un ape quando preleva il polline.

Quando il vostro gatto sibila ad un altro gatto, non siate troppo ansiosi di intervenire. Non solo il sibilo è una strategia difensiva, ma è anche un modo di comunicare per stabilire regole in casa. Un gattino può scherzosamente balzare su di un gatto più vecchio, che poi sibila. Di solito il gattino in questo modo comprende che il gatto anziano non è un possibile compagno di giochi e non deve ripetere l’agguato.
Il vostro gatto può anche adottare questo comportamento minaccioso verso di voi. Quando il vostro micio vi sibila, è meglio ignorarlo. Il vostro animale domestico imparerà presto che con voi questo segnale non attacca e non riceve nessuna attenzione e non lo ripeterà.

[Fonte: Petplace.com]

Commenta!

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>