Shadow, un miracolo di gattino

di Redazione 1

“Due anni fa mio marito lavorava in un comprensorio di case per garantire la sicurezza e mentre stava facendo il suo solito giro di controllo,  si è imbattuto in un gruppo di adolescenti e ha notato che stavano prendendo a calci qualcosa, ma poi si è accorto che quel qualcosa era un povero gattino…

 

Gatto

… Non appena si è diretto verso il gruppo di adolescenti, si sono messi a correre e sono scappati. Il gattino si è messo a correre anche lui finché è arrivato alla gamba di mio marito e si è seduto sulla sua spalla. 

All’epoca aveva circa 4 settimane di vita. Questo ‘bambino’ aveva una bruciatura sulla parte posteriore del collo ed era tutto pelle e ossa. Abbiamo già 6 gatti, per cui mio marito mi ha chiamato e ha detto che lo stava portando a casa in modo che potessi fare il bagno e alimentare questo piccolino, ma che noi non lo potevamo tenere.

Mi sono presa cura di lui, lo ho curato e ho cercato con difficoltà do trovargli una casa amorevole, ma nessuno lo voleva. Così lo abbiamo tenuto noi e lo abbiamo chiamato Shadow, cioè  ombra, perché ci segue dappertutto e sempre.

Sono così contenta che lo abbiamo tenuto con noi; lui è la luce della nostra vita, si siede su uno sgabello in cucina ogni sera quando preparo la cena, mette anche le zampe anteriori sul bancone e mi guarda.

Ama abbracci e baci, e ama pure giocare ad andare a prendere oggetti. Lui è così intelligente, ama gli abbracci in famiglia e gli piace saltare da terra sulle nostre spalle. Se non gli si dà attenzione mi ricorda un bambino piccolo, e dopo aver perso nostra figlia nel 2010 è bello avere un gatto come lui.

E’ così unico e dolce e tra tutti i nostri gatti è l’unico che ami i nostri cani di grossa taglia. Siamo così felici che lo abbiamo tenuto, siamo veramente benedetti con tutti i nostri gatti.

Amber Smith
Belton, MO”

 

Per The Animal rescue Site.com

Leggi qui, altre straordinarie Storie di gatti e Storie di cani

Commenta!

Commenti (1)

  1. Ogni volta un piccolo miracolo, pianti e abbracci in mezzo alla desolazione di un panorama fatto di polvere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>