Perdita di peso improvvisa nel cane, cause e rimedi

di cinzia iannaccio 1

Perdita di peso nel cane? E’ improvvisa, non motivata da diete, non giustificata da inappetenza o dovuta proprio al fatto che non vuole più mangiare? Quali cause e rimedi? Mantenere un sano peso è per noi umani, come per Fido e Micio un buon modo per rimanere in salute più a lungo, ma quando il dimagrimento avviene senza apparenti motivi, può essere il campanello d’allarme di qualcosa di serio che va approfondito. Se il cane perde peso dunque è importante rivolgersi al proprio veterinario di fiducia. Ecco perché nel dettaglio.

perdita peso improvvisa cane cause rimedi

Perdita di peso del cane, quando è normale?

Quando il cane ha una perdita di peso inspiegabile, è sempre motivo di preoccupazione. La prima cosa da fare è verificare (se si è più persone in famiglia a prendersi cura di lui) che effettivamente mangi il dovuto (che cioè gli vengano offerte le giuste porzioni e che le consumi). A quel punto è consigliato appuntarsi su un foglio le quanttà giornaliere, su cui si andranno a scrivere anche la durata delle passeggiate e l’eventuale impegno fisico ( e dunque calorico) di Fido: strumenti necessari- questi dati- per capire se effettivamente c’è bisogno di approfondimenti diagnostici. Ovvero può capitare che il cane faccia troppa attività motoria per ciò che mangia o che abbia cominciato a mangiare meno, senza che ve ne siate resi conto, magari perché è cambiato il tipo di cibo o perché ha un problema ai denti! Tutto ciò può essere normale e facilmente risolvibile. In assenza di questi fattori occorre far visitare il cane dal veterinario.

 

Perdita di peso nel cane e altri sintomi

Il veterinario, preso atto dell’alimentazione e dell’attività motoria del cane, come primo step per comprendere le cause della pedita di peso inspiegabile procederà con una visita clinica ed alcuni test di base. Alcune cose saranno particolarmente osservate (cosa che potete fare anche voi direttamente a casa): la qualità del suo pelo (cioè valutando se al dimagrimento si abbina una caduta di pelo ad esempio), se vi è perdita di massa muscolare, se vi sono ossa sporgenti, ecc. Andrà poi valutato se c’è diarrea, se vi sono ferite nel cavo orale, ostruzioni nella gola e nell’addome e così via. Andranno poi quindi escluse ad una ad una tutte quelle malattie che possono provocare perdita di peso.

 

Perdita di peso nel cane, le cause

Malattie croniche del fegato, pancreas o reni possono provocare questo problema: in genere sono associate a nausea/vomito, per cui la perdita di peso è dovuta al fatto che il cane non mangia o non assimila. Lo stesso dicasi se c’è diarrea.  Se l’appetito del cane è rimasto invariato, non si possono escludere dei parassiti intestinali, facilmente identificabili con un test delle feci e curabili con i farmaci del caso.  Talvolta anche dei farmaci che il cane assume possono provocare dimagrimento e con il veterinario andrà valutato il rischio/beneficio della terapia che sta assumendo. Non va esclusa la possibilità che il cane possa aver ingerito tossine o sostanze chimiche pericolose, o che abbia dei traumi che gli provocano nausea o vertigini.

In generale le cause possibili di perdita di peso ingiustificata nel cane sono le seguenti:

  • Malattie infiammatorie intestinali
  • Gastrite
  • Ulcere allo stomaco
  • Ostruzione Gastrica
  • Problemi all’Esofago con difficoltà a deglutire (ad esempio un megaesofago, un tumore o la presenza di un corpo estraneo)
  • Parassiti intestinali
  • Malattie infettive (ad esempio la malattia di Lyme e la blastomicosi)
  • Diabete mellito
  • Morbo di Addison
  • Ipertiroidismo
  • Insufficienza renale, pancreatica, renale o cardiaca
  • Cancro
  • Farmaci e sostanze chimiche o per il cane tossiche

 

Quali rimedi?

Cosa fare? Curare la malattia di base laddove possibile permetterà il recupero del peso perso. Il medico nel frattempo potrà suggerire l’integrazione di alcune sostanze o un cambio dell’alimentazione. Utile, se il cane è inappetente anche escogitare qualche trucchetto per invitarlo a mangiare più spesso, magari scaldando un po il cibo, o fornire pasti più morbidi, a seconda dei casi.

 

 

Leggi anche:

 

 

 

Fonte: Medicinet.com/pets/

Foto: Thinkstock

 

 

 

Commenta!

Commenti (1)

  1. Questo è un post incredibile, visito il vostro blog
    ogni giorno e condivido gli articoli interessanti anche con i miei
    follower su Facebook e la mia lista di e-mail. Vi prego di continuare
    a scrivere e a condividere le vostre idee. Grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>