Pastore tedesco salva militari in Iraq da un agguato dell’Isis

di Piera Lombardi Commenta

Devono la vita a un eroico collega a quattro zampe, un pastore tedesco arruolato tra i compagni di coalizione dell’esercito Usa, i militari del Sas, Special air service, forze speciali dell’esercito brirtannico, caduti in unʼimboscata dellʼIsis in Iraq. Gli uomini sono infatti stati salvati dal pastore tedesco di servizio che era in un veicolo del convoglio di rientro alla base dopo un addestramento di dieci giorni nel nord dell’Iraq. Il cane ha attaccato due terroristi mettendoli in fuga e salvando la vita ai militari.

 

pastore tedesco

L’intervento di un eroico pastore tedesco ha salvato un gruppo di soldati britannici impegnati nel nord dell’Iraq, da un attacco dei guerriglieri dell’Isis. I militari, secondo quanto riporta The Sun, erano di ritorno dopo dieci giorni di addestramento con i combattenti Peshmerga curdi nel nord dell’Iraq contro l’avanzata dei jidhaisti dell Isis, quando sono caduti in un’imboscata degli stessi estremisti islamici.

In uno dei quattro mezzi militari dei britannici c’era anche il pastore tedesco che non aveva ancora terminato tutto il suo addestramento, ma era stato portato allo Special Air Service, impegnato a fronteggiare l’Isis in Iraq a supporto dei Peshmerga. Il convoglio è stato attaccato durante il rientro alla base da un gruppo di miliziani dell’Isis, che hanno prima lanciato una piccola bomba contro uno dei veicoli e poi hanno iniziato a fare fuoco dalla mitragliatrice posizionata su un pick-up Toyota.

All’improvviso, i soldati costretti ad abbandonare i mezzi, si sono visti circondati da 50 terroristi.  Il cane, scioltosi dal guinzaglio, senza badare alla propria sicurezza, si è lanciato contro i miliziani. Ha schivato i proiettili, aggredito un militante al collo e alla faccia, e un secondo alle braccia e alle gambe. E così, è riuscito a mettere in fuga i jihadisti salvando la vita dei suoi colleghi inglesi. Quindi il pastore tedesco con la coda scodinzolante, è tornato dal suo gestore.

Una fonte ha detto al Daily Star Sunday: A volte capita che alcuni cani accompagnino le operazioni militari. Vengono spesso utilizzati in operazioni di copertura e possono essere mandati in un edificio prima delle truppe. Questi animali hanno una sensibilità particolare, possono rendersi conto del pericolo e intervenire nel modo giusto.

 

 

Fonte thesun.co.uk e dailystar.co.uk

Photo credits pixabay.com

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>