Pastore australiano sente i suoi cuccioli guaire e..

di Redazione Commenta

Leggete cosa ha fatto questa femmina di pastore australiano finita in canile insieme ai suoi cuccioli. Una storia davvero emozionante!

Una vita passata in canile, lontano dal calore di una famiglia. L’unica sua gioia erano i suoi cuccioli, partoriti da pochi mesi e già allontanati da lei, per essere dati in adozione. Questa è la storia di Maggie, una cagnolina coraggiosa che ha fatto un gesto davvero incredibile. Leggete cosa è riuscita a fare!

pastore australiano

Maggie è una femmina di pastore australiano ospite di un rifugio canadese, che proprio non riusciva a sentire guaire ininterrottamente i suoi cuccioli, spaventati da quella gabbia ostile nella quale erano finiti. E ha deciso una notte di andare a consolarli. Come? Scappando dalla sua gabbia!Alex Aldred, uno degli operatori del Barkers Pet Motel and Grooming racconta:

Attraverso il cellulare stavamo tenendo d’occhio la situazione dalla telecamera di sicurezza, quando abbiamo notato che lei stava seduta di fronte alla gabbia che custodiva i cuccioli.

Come ha fatto a scappare dalla gabbia? Spingendo via la ciotola del’acqua con il muso e sollevando la rete, scivolando poi sotto fino ad uscire, ed andare dai suoi piccoli. Non potendo entrare dentro, si è coricata il più vicino possibile alla porta della gabbia che custodiva i cuccioli: loro sentendo l’odore della madre si sono tranquillizzati. Una volta tornato l’operatore, Maggie è stata fatta entrare nella gabbia con i suoi piccoli, felici e scodinzolanti!

Ora stanno tutti insieme in una cuccia molto più grande, in attesa di qualcuno che li voglia adottare, magari sia la mamma che i cuccioli, per non allontanare una cosi bella famiglia!

Fonte CBC

Foto credit Facebook

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>