Insulinoma nel furetto, sintomi diagnosi e cura

di Tippi 1

insulinoma furetto

L’insulinoma, è fra le patologie più comuni che possono presentarsi nel furetto. Si tratta di una forma tumorale legata alle cellule beta del pancreas, che sono deputate alla produzione dell’insulina, responsabile del corretto livello di glucosio nel sangue. Nell’insulinoma, a differenza del diabete, l’insulina viene prodotta in eccesso e questo porta all’ipoglicemia.

Gli insulinomi si manifestano tra i 2 e gli 8 anni, ma generalmente vengono diagnosticati tra i 4 e i 5 anni di età. La gravità della malattia dipende essenzialmente dalla sua velocità di sviluppo.

Sintomi dell’insulinoma nel furetto

  • stato di collasso in cui il furetto non risponde agli stimoli (caso di rapida ipoglicemia)
  • periodi di inattività
  • episodi di debolezza che interessano gli arti posteriori
  • barcollamenti
  • depressione
  • bava dalla bocca
  • bocca aperta
  • tremori e convulsioni

Diagnosi dell’insulinoma nel furetto

La diagnosi viene effettuata prelevando di sangue dopo un digiuno di 4 ore. Potrebbe essere utile anche una misurazione del livello di insulina nel sangue, ma attualmente non esistono ancora dei valori di riferimento per questi animali. Un’ecografia al pancreas è la soluzione migliore, poiché permette di evidenziare i noduli neoplastici o le aree di tessuto alterato.

Cura dell’insulinoma nel furetto

  • Rimozione chirurgica dei noduli o del tessuto alterato: è la soluzione più valida poiché riduce fino ad annullare i sintomi clinici presenti, favorisce la gestione medica e dietetica e ritarda la progressione della malattia. Tuttavia, non sempre è possibile intervenire chirurgicamente a causa di patologie concomitanti o dello stato generale del furetto.
  • Gestione medica: consiste nella somministrazione di farmaci che permettono di controllare il livello di glucosio nel sangue.
  • Gestione dietetica: la dieta ha un’importanza decisiva per mantenere un adeguato livello di glucosio nel sangue e per evitare pericolosi sbalzi dello stesso. I furetti con insulinoma dovrebbero essere nutriti con piccoli pasti suddivisi nell’arco della giornata o lasciando cibo sempre a disposizione, utilizzando una dieta con proteine d’alta qualità e moderato o alto contenuto in grassi. Cibi con zuccheri lavorati o contenenti elevate percentuali di carboidrati semplici (come frutta, dolci, cibi umidi per cani e gatti etc.) dovrebbero essere eliminati perché causano un ulteriore rilascio d’insulina esacerbando i segni clinici.

L’utilizzo di sostanze zuccherine, come il miele, può essere utilizzato in caso di situazione d’emergenza come una crisi convulsiva ipoglicemica, ma non appena il furetto è in grado di deglutire deve essere somministrato un alimento con proteine d’alta qualità come un omogeneizzato per bambini alla carne o il cibo abituale ammollato.

Photo Credit|ThinkStock

Commenta!

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>