L’inseparabile, il pappagallino per eccellenza

di Giulia 4

varie-03-Inseparabile-del-Madagascar

I pappagallini del genere Agapornis vengono comunemente chiamati inseparabili per il fatto che sono sempre distribuiti a coppie all’interno delle colonie che formano in natura e questa loro unione dura per tutta la loro vita. Questa tipologia di volatili è orginaria del continente Africano, in particolare è presente sugli altipiani dell’Etiopia: il loro nome deriva dal greco e significa uccelli dell’amore.

Il maschio di inseparabile è facilmente distinguibile per la sua fronte rossa, mentre nuca, dorso, collo ed ali sono di un bel color verde erba brillante uniforme, il petto, ventre e fianchi verde di una tonalità più chiara. Le femmine invece sono caratterizzate dalla fronte verde, e dagli occhi bruni con la pupilla nera contornata da un sottile anello giallastro.

Gli inseparabili sono uccelli particolarmente longevi: la loro vita media si aggira sui 20 anni. Ogni anno covano una o al massimo due volte, e le femmine possono deporre fino a 30 uova per covata! In libertà questa tipologia di volatili si muove in gruppi molto numerosi, dei veri e propri gruppi famigliari che difficilmente si disgregano: ogni attività diurna e notturna avviene insieme, il gruppo è unito e compatto!

Gli inseparabili sono tuttavia degli animali delicati, soggetti a malattie da raffreddamento: occorre quindi prendersi cura di loro e non lasciarli in balia della corrente o di esseri umani infetti che potrebbero trasmettere virsus influenzali. Altra caratteristica è che l’inseparabile è un abile arrampicatore: per tale motivazione occorre fare attenzione affinchè il volatile non voli in strada o in luoghi troppo alti, poichè sarebbe difficile per lui fare ritorno a casa dato che non è molto abile a volare velocemente.

Infine per quel che riguarda l’alimentazione, è ben ricordare che gli inseparabili mangiano solitamente una miscela di semi tra cui il miglio bianco e rosso, la scagliola, il cardamo, l’avena, il grano, il girasole bianco: questa alimentazione quotidiana và giornalmente integrata con frutta fresca quale mele, ciliege, fragole, pere e verdura come cicoria, carote, cetrioli, finocchi, cavoli, foglie di verza. La frutta serve per integrare l’alimentazione degli inseparabili ed aumentare l’apporto di sali minerali, fondamentali per la loro salute!

Commenta!

Commenti (4)

  1. ciao…ho da 4 anni 2 inseparabili e purtroppo oggi sono scappati dalla gabbia….c’è possibilita’ che ritornano?oppure c’è qualche cosa che posso fare per farli tornare???grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>