La Principessa Stephanie di Monaco, presenta la prima Giornata Mondiale del Circo

di Redazione Commenta

circo

Polemiche e lamentele da un lato, elogi e celebrazioni dall’altro: gli spettacoli circensi forse adesso come non mai, stanno vivendo un periodo di grande popolarità, non sempre positiva. Qualcuno dice che bisognerebbe vietare la presenza di animali addomesticati, data la loro potenziale pericolosità e la loro tendenza a vivere in libertà ed altri, invece, sperano di conservarne ancora a lungo la tradizione che si trasmette di generazione in generazione. Anche per questo motivo, la Federazione Mondiale del Circo, che ha come presidente d’eccezione la Principessa Stephanie di Monaco, che già presiede il Festival del Circo di Montecarlo, ha indetto per oggi la Prima Giornata Mondiale dedicata a questo annuale evento.

Proprio per rendere significativa questa attività promozionale anche nel Belpaese, l’Associazione Circusfans Italia ha proposto a tutti i circhi dello Stivale di lasciare aperta per l’intera mattinata le porta dei loro tendoni multicolorati, per permettere agli interessati di visitare gratuitamente le scuderie dove si trovano i cavalli, gli elefanti ed i grandi felini e osservare il modo in cui vivono tutte le altre specie. In più si potranno vedere in anteprima le prove e gli allenamenti dei vari artisti e imparare a comprendere lo speciale rapporto che si instaura, in questi casi, fra uomo e animale.

A tal proposito, la stessa Stephanie di Monaco, ha commentato il valore della sua iniziativa:

I numeri con animali sono da sempre una parte importante della tradizione circense e rimangono un simbolo del circo per molte persone. Pur essendo consapevole dei problemi che riguardano gli animali nel circo, nella mia esperienza personale ho conosciuto addestratori di animali che dedicano tutte le loro energie all’alta qualità nel trattamento degli animali e alla costruzione di rapporti durevoli con i loro compagni. Se vi sono casi in cui ciò non avviene, credo, come mio padre prima di me, che il modo migliore per garantire la salute e il benessere degli animali da circo, sia la regolamentazione da parte del governo e una rigida applicazione delle norme.

foto di: circusfans

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>