Gengive rosse e infiammate nel gatto: cause e cosa fare

di cinzia iannaccio Commenta

gengive rosse infiammate gatto cause cosa fare

Se il gatto ha le gengive rosse ed infiammate è probabile che ci sia in corso un problema di salute orale: ne soffre l’85 % dei gatti con più di 2 anni, i sintomi correlati sono rappresentati da una salivazione eccessiva ed alito cattivo, le cause sono diverse e di varia gravità. Tra queste troviamo la gengivite, la parodontite e la stomatite.

La gengivite nel gatto

La gengivite nel gatto è caratterizzata da un accumulo di placca (che poi si trasforma in tartaro) tra la gengiva ed il dente. Si creano così delle vere e proprie tasche che accumulano batteri (dunque infezioni) e residui di cibo che se non trattate possono provocare dolore, infiammazione, fino a recessione gengivale e perdita del dente.

Tra le altre cause di gengivite troviamo però anche un’errata alimentazione, la panleucopenia felina, malattie del sistema immunitario, infezioni virali, insufficienza epatica o renale. Per questi motivi in caso di gengive rosse il micio deve essere portato a controllo dal veterinario. Nella maggioranza dei casi, laddove si tratti di gengivite provocata dal tartaro basterà una pulizia dei denti professionale seguita da un’idonea alimentazione e da una maggiore cura dei denti del gatto.

La parodontite nel gatto

Se la gengivite del vostro gatto non viene curata per tempo, si può complicare in una parodontite, che può condurre alla perdita dei denti, ma che soprattutto pone il gatto in sofferenza. Non rara la presenza di pus gengivale e perdita di peso del micio, in quanto con dolore alla bocca tende a non mangiare. Il veterinario può intervenire per curare e tenere sotto controllo la parodontite nel gatto, ma non guarirla definitivamente. In questo caso potranno servire antibiotici per trattare infezioni e l’anestesia per una pulizia dei denti più in profondità.

Prevenzione delle gengive rosse nel gatto

La maggior parte dei casi di malattia parodontale può essere prevenuta con particolari accortezze:

  • controlli regolari della bocca (per verificare infiammazioni, pus o gonfiore delle gengive)
  • spazzolatura dei denti e massaggio gengivale con strumenti e dentifrici specifici per i gatti
  • dieta specifica che riduce al minimo la formazione di placca
  • giocattoli per mici da masticare utili ad una meccanica ed automatica pulizia dei denti

 

Foto: Thinkstock

Fonte: Pets.thenest

 

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>