Gatto nero, torna nelle case degli italiani

di Redazione 2

Gatto nero torna case italiani

Sembra che il gatto nero, ingiustamente accusato di portare sfortuna, dopo anni di battaglia da parte delle associazioni animaliste, tra cui anche l’AIDAA, sia tornato nelle case degli italiani. I dati sulle adozioni dei primi 8 mesi del 2012 forniti da 34 gattili e varie associazioni di tutela dei felini sono piuttosto incoraggianti.

Sono stati adottati, infatti, ben 675 gatti di colore nero, di cui oltre la metà cuccioli, rispetto ai 444 dei primi 8 mesi del 2011 ed ai 399 dello stesso periodo del 2010. Anche gli abbandoni sono leggermente diminuiti, il che può farci soltanto piacere visto che Tutto Zampe si è sempre schierato a favore di questi meravigliosi animali, indipendentemente dal loro colore, dedicando anche una bellissima gallery con le foto dei gatti neri più belli.

L’accoglienza migliore la riservano le famiglie del Centro e del Nord Italia, in particolare la Lombardia, l’Emilia Romagna, il Friuli Venezia Giulia e la Valle d’Aosta. I più riottosi ai mici neri, invece, sono i campani, con sole 23 adozioni in 8 mesi (nei 4 gattili e associazioni presi in esame).

I dati sono stati presentati dall’AIDAA in occasione della presentazione della 7° edizione del Gatto Nero Day 2012, la giornata dedicata appunto a tutti i felini di colore nero, per vincere l’antica superstizione che li vorrebbe portatori di sventure e brutti presagi. La manifestazione quest’anno, si terrà a Brindisi, in collaborazione con l’associazione dei micetti di Brindisi e sotto la regia della vice presidente nazionale di AIDAA Antonella Brunetti.

Tante le novità attese per il Gatto Nero day 2012, che come sempre cade a novembre. Oltre alla creazione di un club di artisti amanti del gatto nero, la giornata avrà come tema “Il gatto nero per battere la sfiga”. L’invito è quello di ospitare quest’incantevole felino dal nero manto nella propria casa come portafortuna, poiché grazie alle sue doti magiche può aiutarci a superare questo momento di crisi.

Via|AIDAA; Photo Credits|ThinkStock

Commenta!

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>