Un gatto pazzerello

di cinzia iannaccio Commenta

Circa tre anni fa, un mio collega mi ha detto che sua madre si era ammalata ed era stata costretta a portare i suoi tre gatti al rifugio locale. La donna aveva il cuore spezzato ma la sua malattia sarebbe peggiorata rapidamente nel preoccuparsi degli animali. Soprattutto era disperata per un grande cucciolone, un soriano a righe biricchino. Le ho mandato a dire che non aveva più nulla di cui preoccuparsi.

gatto catino

Ho pensato a mio marito, poiché avevamo appena perso il nostro gatto Imogene per insufficienza renale. Era il suo coccolone, e raramente era stato visto altrove che non in braccio a lui. Gli ho mostrato una foto del soriano, ma non pensavo che fosse pronto per una sostituzione così presto. Tuttavia, ha ceduto e il mio collega ha detto che sarebbe andato a prendere il gatto al rifugio nel fine settimana. Purtroppo poi non ha potuto e ci ha chiesto di aspettare. Ma il giorno dopo, mio ​​marito  ha guidato per 6 ore per raggiungere lui stesso il luogo e raccogliere il nostro nuovo gattino, che abbiamo chiamato Maysie.

Lei (è una femmina) ha un bel carattere deciso ed ama attirerare l’attenzione su se stessa facendo la pazzerella. E’ sempre in mezzo quando abbiamo ospiti ed è particolarmente appassionata di persone che vengono a lavorare in casa. E ‘un tale aiuto. E proprio come Imogene, le ginocchia di mio marito sono diventate il suo letto- gatto preferito. Inviamo spesso foto delle sue buffonate alla mamma del mio collega che si sente meglio sapendo che Maysie ancora una volta ha una casa.”

 
Andrea Wheeler
Rockaway, NJ

 

Per The Animal rescue Site.com

Leggi qui, altre straordinarie Storie di gatti e Storie di cani

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>