Fido si gratta spesso? Da Innovet una soluzione naturale per controllare il prurito

di cinzia iannaccio Commenta

fido gratta spesso innovet controllare pruritoE’ comune vedere i cani grattarsi con nonchalance sotto il collo, per poi correre a giocare. Il prurito infatti è una costante negli amici a quattro zampe: la loro soglia di resistenza agli stimoli è molto bassa, soprattutto in Fido. Pensate dunque quale intenso fastidio sia per il nostro fedele amico incappare in una situazione che aumenta l’istinto a grattarsi.

Le cause del prurito nel cane

La cute dei cani è molto sensibile e le cause che provocano prurito sono numerose, tutte importanti da identificare per scovare la giusta terapia: quando l’animale si gratta intensamente e di continuo, si morde, si lecca o si strofina dappertutto, può provocarsi delle escoriazioni conseguenti destinate ad infettarsi. Situazioni di stress o di secchezza cutanea, possono aumentare il prurito, ma va ricordato che il cane è particolarmente soggetto alla dermatite allergica provocata ad esempio da alcuni alimenti, o dal morso di parassiti, pulci in primis. E’ sempre importante parlarne col proprio medico veterinario.

Il trattamento del prurito nel cane

Una volta individuata la causa è possibile procedere con la terapia, che essenzialmente si baserà sull’allontanamento dell’allergene, utilizzando ad esempio un antiparassitario in caso di pulci, o nella variazione del menù se si è in presenza di un problema alimentare. Ma per controllare i sintomi, spesso si deve far ricorso purtroppo anche a farmaci specifici. Comunemente si usano il cortisone e gli immunosoppressori, in grado di combattere le reazioni dell’organismo in maniera indiscriminata, ma proprio per questo purtroppo tali medicinali hanno effetti collaterali piuttosto importanti e non possono essere usati per lungo tempo. Dunque è meglio evitare il “fai da te” e chiedere sempre consiglio ad un veterinario.

Aliamidi, il rimedio naturale per controllare il prurito nei cani

Alcuni rimedi naturali possono essere utili nel trattamento del prurito del cane dovuto ad allergia: tra questi troviamo le aliamidi, sostanze efficaci e sicure, da utilizzare da sole o in combinazione con le terapie tradizionali (nei casi più gravi). Sono il fiore all’occhiello della ricerca scientifica di Innovet, da sempre attenta alla cura e al benessere degli animali domestici che ha realizzato una linea di prodotti specifici. Ma di cosa si tratta? Le aliamidi sono sostanze naturalmente presenti nell’organismo degli animali, in grado di controllare l’azione dei “mastociti”, le cellule del sistema immunitario responsabili della reazione allergica, dell’infiammazione e del prurito. Esistono sostanze da somministrare per via orale (es. Palmitoiletanolamide – PEA) o da applicare localmente (Adelmidrol). Questi prodotti (utili anche nei gatti) sono in grado di controllare il prurito, l’arrossamento e gli altri sintomi cutanei delle allergie. Maggiori informazioni dal vostro veterinario di fiducia, nel sito di Innovet oppure sulla loro fan page di Facebook

Foto: Innovet

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>