Estate 2011: ronde anti abbandono cani

di Redazione 1

La piaga dell’abbandono degli amici a quattro zampe ogni anno si ripete, inesorabile, lasciando dietro di se tanta tristezza e amici pelosini che spesso non riescono a sopravvivere. Le campagne di sensibilizzazione si ripetono costanti ma pare proprio che il triste fenomeno non trovi soluzione: per questa ragione con l’arrivo della stagione estiva riparte l’operazione Io l’ho visto. Si tratta di un servizio realizzato dall’Associazione italiana difesa animali ed ambiente (AIDAA), Prontofido e dalle radio del gruppo Finelco (Radio 105, Virgin e Radio Montecarlo),  per salvare gli amici a quattro zampe abbandonati sulle autostrade.L’operazione ronde scattera’ a partire dal prossimo 24 luglio e durera’ fino al quattro settembre: sara’ possibile segnalare i cani abbandonati o vaganti sulle autostrade inviando un sms al 3341051030. L’operazione viene realizzata per il quarto anno consecutivo visto il successo delle passete edizioni: i volontari impegnati in questa missione saranno circa 1.200, tutti appartenenti al team anti abbandono Io l’ho visto.

I volontari pattuglieranno le autostrade italiane con oltre cento gruppi in automobile che interverranno in soccorso dei cani vaganti o abbandonati sulla rete autostradale: tutti coloro che avvisteranno un cane dovranno inviare un sms al numero sopra indicato indicando il punto esatto dove si è avvistato in cane in autostrada, la taglia del cane e la direzione di marcia dell’animale. La precisione è fondamentale per individuare velocemente l’animale ed evitare che questo possa causare incidenti o restarne a sua volta vittima.

Ricordiamo che ogni anno perdono la vita sulle strade italiane circa 22mila cani di cui più di 4.500 solo nei mesi di Luglio e Agosto: è un dovere di tutti aiutare gli amici a quattro zampe che non hanno avuto la fortuna di trovare padroni sensibili disposti ad amarli ed a portarli in vacanza con loro. Un sms potrebbe salvare non solo la vita di un cane, ma anche quella di tante persone che viaggiano lungo le autostrade.

Commenta!

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>