Errori da non fare con i gatti

di Valentina Commenta

Quali sono gli errori da non fare con i gatti che i padroni tendono a reiterare con più facilità? Cerchiamo di comprendere come prenderci cura dei nostri gatti in maniera consona offrendo loro affetto e attenzioni nella giusta dose.

comportamenti gatto da conoscere

Coccole e attenzioni dosate nel modo giusto

Uno dei primi comportamenti umani da regolare nei confronti dei gatti è quello di regolare con attenzione le coccole e le carezze. Quel che è importante comprendere è che il gatto ama sì le carezze, ma esse devono essere mai esagerate e soprattutto fornite quando il felino le vuole. Quando le coccole sono eccessive i gatti, a differenza dei cani provano stress. E mal sopportano di essere manipolati quando non vogliono. I felini non si fanno problemi a far capire al proprio padrone quando vogliono che si dimostri loro affetto: miagolano infatti e si strusciano sulle gambe.

Allo stesso tempo bisogna fare attenzione a non far mancare loro le attenzioni: non vogliono infatti, anche i più timidi, sentirsi abbandonati dal proprio padrone. Per quanto conosciuti per il loro atteggiamento indipendente, se lasciati troppo a se stessi possono soffrire di ansia da abbandono capace di scatenare poi successivamente delle crisi di aggressività causa di comportamenti non corretti.

Quando si possiede un gatto bisogna fare attenzione anche a non invadere il suo territori: è bene introdurre sia i bambini che altri animali con molta attenzione, verificando che il felino non abbia una reazione violenta. La conoscenza tra le parti deve avvenire in modo naturale.

Silenzio e attenzione agli odori e rumori forti

errori da non fare con i gatti

Il gatto è per antonomasia un animale che ama il silenzio e la quiete: è bene quindi evitare di porlo in situazioni che lo mettano suo malgrado all’interno di contesti caratterizzati da rumori forti e molesti. E’ importante cercare di evitare la musica alta, urlare o lasciare i felini allo sbaraglio in un momento nel quale, ad esempio, vengono sparati in aria dei fuochi d’artificio. Non ama nemmeno gli odori forti e trova molto fastidiosi quelli di altri gatti, arance, banane e aceto in particolare.

Mai, per il bene del proprio gatto, cadere nell’errore di tagliare loro le unghie o farle rimuovere: soprattutto per i gatti che sono abituati ad uscire viene meno una importante difesa.  Solo se si ha un rapporto davvero stretto con il proprio gatto l’umano dovrebbe azzardarsi ad accarezzargli la pancia: al contrario dei cani, per i felini questo è un punto “debole” che se toccato li pone subito in stato difensivo. Tanto quanto la sola possibilità di essere lavati.

 

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>