Dermatite atopica nel gatto

di cinzia iannaccio 1

dermatite atopica gattoSe la pelle dei vostri gatti si arrossa o si infiamma potrebbe trattarsi di dermatite atopica. Con questo termine si intende una manifestazione cutanea patologica provocata da alcune sostanze (allergeni) presenti nell’ambiente che provocano una anomala risposta del sistema immunitario. In pratica, la dermatite atopica è uno dei modi in cui si sviluppano le allergie nei gatti. Gli animali domestici, a differenza di quanto si creda sono molto sensibili (per probabile predisposizione genetica) alle allergie, che possono svilupparsi a qualunque età.

Gli allergeni più comuni per i mici, che possono provocare la dermatite sono alcune piante, il polline, la polvere, il fumo di sigaretta, alcuni disinfettanti e deodoranti o comunque le sostanze contenute in taluni detergenti per le pulizie. La dermatite atopica si può sviluppare sia da contatto diretto che da inalazione degli allergeni.

I sintomi della dermatite atopica nel gatto

Il sintomo più evidente di questa patologia nei mici è l’eruzione cutanea e/o l’arrossamento, al quale si aggiunge di frequente un’infiammazione delle orecchie. La dermatite provoca inoltre una sensazione di prurito che indurrà il micio a grattarsi spesso con le zampe e a leccarsi, rischiando anche una lesione ed un’infezione successiva, come accade anche nei cani ed in altri animali. Se la dermatite atopica è data da pollini o altri agenti inalati, spesso si abbina a naso gocciolante ed il pelo si arruffa.

La diagnosi di dermatite atopica nel gatto

E’ buona norma osservare se tali sintomi avvengono in particolari stagioni (come in caso di allergia ai pollini) o se si manifestano dopo l’utilizzo di un nuovo detergente domestico. Occorre prestare dunque le medesime accortezze che si avrebbero in caso di allergia per un bambino. Anche perché la dermatite atopica (come pure le altre forme allergiche) se non debitamente curata, può diventare cronica. Al sospetto, il veterinario effettuerà una visita clinica accurata e dopo aver escluso attraverso dei test altre malattie della pelle dei mici, come la rogna, potrebbe optare per degli esami colturali alla ricerca di funghi della pelle ed infine analisi del sangue per individuare la presenza di anticorpi e quindi confermare la diagnosi di dermatite atopica.

La cura della dermatite atopica nel gatto

Fondamentale sarà eliminare (laddove possibile) gli allergeni individuati dall’ambiente delgatto. Per la dermatite atopica cronica sono opportune invece delle terapie specifiche con farmaci antistaminici ed antibiotici in caso di infezione, soluzioni al cortisone o altri rimedi più naturali per alleviare il prurito. Ogni caso va sempre valutato dal medico veterinario: meglio non applicare farmaci o sostanze se non si è chiesto il suo parere.

Foto: Thinkstock

 

 

Commenta!

Commenti (1)

  1. Purtroppo questa malattie colpisce anche i nostri amici animali, come per gli uomini una cura definitiva non è ancora stata trovata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>