Cosa c’è nella ciotola, i sette consigli sul petfood dei nostri amici animali

di Fabiana Commenta

Come orientarsi nella scelta dei prodotti alimentari dei nostri cani? Si possono dare alcune gli avanzi della tavola? Le crocchette sono dannose? Gli additivi nei cibi confezionati sono dannosi? È meglio l’alimentazione casalinga o industriale? Sono queste le domande più comuni dei proprietari dei cani che cercano di orientarsi al meglio nella scelta dell’alimentazione dei loro amici a quattrozampe. 

Cosa c’è nella ciotola? È il vademecum dell’Unione Nazionale Consumatori (che può essere scaricato anche dal sito) e realizzato in collaborazione con Purina e che fa un poi di chiarezza sulle informazioni degli ingredienti del cibo industriale. 

Ecco i consigli da seguire: 

  1. Non nutrire il vostro amico a quattro zampe con gli avanzi della tavola: anche l’alimentazione del cane deve essere completa e bilanciata, dettaglio che non è certo garantito dagli avanzi della tavola. 

2. Se preferite per il vostro amico a quattro zampe un’alimentazione casalinga tenete conto che dovrete prepararla dopo aver ascoltato i consigli del vostro veterinario.

3. Valutate gli ingredienti in base ai nutrienti che forniscono ai nostri amici considerando anche che la nostra alimentazione non è come la nostra.

4. Pensate anche all’ambiente: l’utilizzo di sottoprodotti consente il riutilizzo di quelle parti poco apprezzate da noi umani, ma gradite ai nostri amici a quattro zampe.

5. Etichette sulle confezioni: leggete bene le etichette per capire se si tratta di cibi adatti ai vostri amici a quattro zampe. 

6. Valutate le informazioni accessorie: diffidate se fra le informazioni accessorie, si dice che le materie prime sono carni e pesci pregiati.

7. Non credete alla “bufale”, ma verificate la notizia. 

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>