Fido ti presento Fido, come introdurre un nuovo cane in famiglia

di Paola P. 1

incontro due caniAvete già un cane o più di uno e avete deciso di allargare la famiglia introducendo un nuovo membro a quattro zampe. Se è la prima volta che vi trovate ad affrontare una situazione simile, sappiate che è tutt’altro che facile. Presentarsi a casa con un nuovo amico e farlo familiarizzare con quello che è e si sente a tutti gli effetti il padrone esclusivo della vostra dimora e delle vostre attenzioni, può rivelarsi un’esperienza stressante sia per voi che per il vecchio cane. Ma con pochi ed opportuni accorgimenti, si possono evitare traumi e spiacevoli conseguenze durante il primo approccio. Per facilitare la comprensione ed evitare confusione chiameremo vecchio cane il cane già in casa, e nuovo cane l’ultimo arrivato.

Innanzitutto, occorre sapere che il mondo dei cani è un mondo fatto prettamente di odori. Ecco perchè all’arrivo di un nuovo animale, il vecchio cane avvertirà l’istinto irrefrenabile di difendere il suo territorio dall’invasione del nuovo cane. Per evitare che questo accada è bene separare inizialmente i due animali, ognuno in una stanza, o se in giardino, separati da una transenna. L’importante è che non ci sia alcun contatto visivo che causerebbe l’assunzione di una posizione difensiva, con la classica postura di irrigidimento e il digrignare dei denti. Solo con il tempo i cani impareranno ad annusarsi a vicenda e a conoscersi.

Un passo fondamentale per una pacifica convivenza è quello di garantire ai due cani una dimora separata: ogni animale deve avere la sua cuccia, possibilmente in aree diverse della casa o del giardino, in modo che l’incontro avvenga in territorio neutro, e il cane possa sempre tornare a rifugiarsi nel suo mondo, dove avverte solo i suoi di odori. Tuttavia, nella prima fase della conoscenza è opportuno non farli incontrare, bensì fornire a ciascuno un giocattolo con l’odore dell’altro, in modo che lo annusi e inizi ad riconoscerlo come familiare.

cani abbracciatiIl nuovo cane deve essere lasciato libero di girovagare per casa, di giocare ed esplorare, sempre lontano dal vecchio cane. Fatto rientrare il nuovo arrivato, è il turno del vecchio cane, che ripasserà nei posti visitati dal nuovo e si assueferà gradualmente ai nuovi odori, avvertendoli come meno ostili ed invasivi, bensì come parte del suo territorio. Soltanto dopo aver eseguito tutti questi passaggi, i due cani possono finalmente incontrarsi. Se è stato dedicato il giusto tempo e l’opprotuna cura alle fasi preliminari, non dovrebbe avvenire alcuno scontro e finalmente si potranno fare le dovute presentazioni.

Commenta!

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>