Come disinfettare una ferita nel gatto

di cinzia iannaccio 1

Richiesta di consulto veterinario
Buonasera, scrivo perché poco fa il mio gatto di circa due anni è tornato con diversi graffi sul muso e una ferita sul collo. Lui è abituato a uscire, a sfogarsi fuori e a passare il resto della giornata in casa. Questa ferita è un buco piuttosto profondo e abbastanza largo. Non sanguina più ma intorno ha una vasta area sporca di sangue. Non si lamenta affatto, sono riuscita a disinfettare la ferita e ora è tranquillo. Io però sono preoccupata, la ferita mi sembra davvero profonda. Eventualmente posso inviare anche una foto. Pulendolo completamente noto che i graffi sono molti, soprattutto in viso e sulle orecchie. Non è castrato quindi penso sia a causa di un combattimento. I veterinari in zona sono chiusi oggi, ma domani sicuramente lo porterò. Nel frattempo ha qualche consiglio da darmi? C’è qualcos’altro che posso fare? Grazie per la cortese attenzione.

come disinfettare ferita gatto

Tipo di consulto Veterinario Generale
Tipo di problema Ferita sul collo del gatto come disinfettare

 

Risponde il Dott. Salvatore D’Anna, medico veterinario, direttore sanitario del Centro Polifunzionale Veterinario “Domitio” e del canile “Arteinsieme”(Caserta –Napoli) . Per contatti diretti, mail [email protected]

Il perossido di idrogeno (acqua ossigenata) va bene come primo soccorso perché asporta i batteri e i residui della ferita grazie all’intrinseca azione schiumogena, ma è molto aggressiva verso i tessuti circostanti ed ha un blando effetto antisettico. Meglio sicuramente una soluzione di iodopovidone alla concentrazione dell’1% (o 0,1% se usato frequentemente) poiché ha un ampio spettro antibatterico, ma d’altra parte la sua attività residua dura solamente 4-6 ore, quindi ricordarsi di applicarlo spesso. Ma tra le soluzioni per pulire una ferita ancora più efficace risulta essere la clorexidina allo 0,1%, che abbina l’ampio spettro battericida ad una prolungata attività residua (può durare anche più di 24 ore). A prescindere comunque dalla soluzione utilizzata è bene ricordare che la ferita deve essere innanzitutto pulita il più accuratamente possibile, poiché il materiale esogeno, oltre ad essere veicolo di agenti patogeni, aumenta l’infiammazione e ritarda la cicatrizzazione.

 

>> Leggi qui tutte le risposte del Dott. Salvatore D’Anna medico veterinario

 

Se avete altre domande da porre ai ns veterinari potete visitare la pagina dedicata e riempire il form:

Veterinario online, consulti e consigli su comportamento e salute dei pets

Il nostro “Veterinario online, consulti e consigli su comportamento e salute dei pets” non fornisce diagnosi online e neppure la prescrizione di farmaci. Si tratta di un servizio di informazioni ed orientamento che mai potrà essere considerato sostitutivo di una visita specialistica diretta con il medico veterinario. L’invio della domanda corrisponderà all’accettazione di questa condizione di utilizzo.

Per le emergenze rivolgersi al servizio veterinario più vicino.

 

Foto: Thinkstock

Commenta!

Commenti (1)

  1. Come posso curare una ferita infetta vicina alla bocca del mio gatto?!
    Grazie per la risposta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>