Ferita zampa gatto e rischio amputazione

di cinzia iannaccio Commenta

Richiesta di consulto veterinario su ferita zampa gatto e rischio amputazione
A settembre ho trovato 3 micetti all’incirca di 2 mesi, in pessime condizioni. Uno di questi ha subito la lesione totale del nervo radiale dell’arto anteriore sinistro e per questo si muove su 3 zampette senza problemi, ama correre all’aperto ed è vivace. Il problema è che strisciando la zampetta ha una ferita sempre aperta che spesso si infetta. Lui ovviamente non se la lava e lo faccio io più volte al giorno poi metto hipermix. Ora è di nuovo infetta e ha iniziato l’antibiotico, ho provato anche diversi bendaggio ma saltano via o gli gonfiano la zampa, a parte le bende autoaderenti che però gli hanno fatto troppa umidità. Ho chiesto al mio veterinario se non sia il caso di amputarla ma per lui è meglio aspettare, ha detto solo di controllare che sulla ferita non vadano mosche. Io so che l’amputazione è una soluzione estrema ma è così rischiosa? Per lui da 8 mesi è solo un intralcio perché si Impiglia dappertutto tirando la zampa per liberarsi ed è sempre a rischio di infezione, e io non vorrei aspettare rischiando la miasi. Purtroppo non si possono allegare foto, se no vi farei vedere com’è la ferita. Ho bisogno di aiuto.. Grazie.

Tipo di consulto
Veterinario Generale
Tipo di problema
Chirurgico – ortopedico

Risponde il dottor Fabio Maria Aleandri, Medico Veterinario e direttore sanitario del Centro Veterinario Aleandri, con sede in Roma. Per contatti diretti mail [email protected] www.ambvetaleandri.eu

 

Gentile Sig.

Nel caso di lesioni del nervo radiale la prognosi dipende da tanti fattori. Nel caso di una perdita parziale, specialmente se non si accompagna ad altre lesioni neurologiche e se c’è una buona attività del gomito è possibile mantenere l’arto offeso. Certamente molto dipende dal tipo di vita del micio. Se la lesione è molto estesa e l’arto completamente paralizzato , soprattutto se si accompagna ad auto traumatismi, la soluzione migliore è l’amputazione. Vista l’età i rischi sono limitati. Chiaramente la decisione definitiva la deve prendere il collega che lo ha in cura e che conosce bene la situazione del gatto.

Cordiali saluti

Dott. Fabio Maria Aleandri

Medico Veterinario

 

 

Se avete altre domande da porre ai ns veterinari potete visitare la pagina dedicata e riempire il form:

Veterinario online, consulti e consigli su comportamento e salute dei pets

Il nostro “Veterinario online, consulti e consigli su comportamento e salute dei pets” non fornisce diagnosi online e neppure la prescrizione di farmaci. Si tratta di un servizio di informazioni ed orientamento che mai potrà essere considerato sostitutivo di una visita specialistica diretta con il medico veterinario. L’invio della domanda corrisponderà all’accettazione di questa condizione di utilizzo.

Per le emergenze rivolgersi al servizio veterinario più vicino.

Foto: Thinkstock

 

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>