Cani di piccola taglia: il Bolognese

di Daniela Commenta

bolognese

Le origini del cane Bolognese risalgono ad un cane da compagnia descritto da Aristotele che vivacizzava le giornate delle ricche signore romane; nell’XI secolo era considerato un cane molto pregiato e destinato solo ai nobili: non per niente con la decadenza della nobiltà, il Bolognese ha rischiato di estinguersi.

Il Bolognese è un cane di struttura aggraziata, con la testa lunga metà dell’altezza al garrese, le orecchie sono inserite molto in alto e ricadono lateralmente, gli occhi sono grandi e di color ocra; un maschio di razza Bolognese misura circa 30 centimetri, mentre una femmina 26, per un peso che va dai 2,5 ai 4 chilogrammi.

Il pelo del Bolognese è brillante, lucido, lungo su tutto il corpo tranne che sul muso, di colore bianco puro. Il Bolognese è il classico cane da compagnia, molto devoto, intelligente e sensibile;  si adatta a qualsiasi ambiente e si affeziona facilmente al padrone: è un tipo di cane che ha bisogno di stare a stretto contatto con la propria famiglia. Ama giocare ed è facilmente addestrabile; il Bolognese richiede attenzione e assiduità nella cura del pelo.

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>