Cani, compagni ideali per l’esercizio fisico

di Paola P. 2

Amici fedeli dell’uomo, danno affetto, amore incondizionato, allegria. Sono i cani, animali domestici più diffusi insieme ai gatti, compagni di vita che svolgono un ruolo sociale e professionale di grande rilievo. Pensiamo ai cani guida per ciechi, agli esemplari addestrati per cercare persone scomparse, impiegati nelle operazioni antidroga o ancora, semplicemente, alla pet therapy ed al ruolo dei tuttozampe per sconfiggere il tarlo di anziani e singles: la solitudine.

Ebbene, di un altro importante vantaggio che comporta prendere un cane avevamo già parlato: possedere un cucciolo spinge a fare più attività fisica e porta a dimagrire divertendosi e senza particolare sforzo forse più che l’andare in palestra. Anche perché rinunciare alla lezione di aerobica per pigrizia e mancanza di motivazione si può, ma portare fuori il cane per i bisognini e per fare due passi o giocare è un appuntamento irrinunciabile e che non si può rimandare per i proprietari.

A conferma che chi possiede un cane svolge più attività fisica regolarmente arriva un recente studio condotto da un ricercatore della Michigan State University, negli USA.

La ricerca ha dimostrato che chi camminava con il cane aveva il 34% di probabilità in più di rispettare le linee guida federali sull’attività fisica.
Mathew Reeves, epidemiologo che ha condotto lo studio, spiega che prendere un cane funge da stimolo a camminare e dunque a diventare più sani, combattendo l’epidemia di obesità che sappiamo insidiare la popolazione americana ma in generale anche quella italiana, visti i tassi di aumento degli ultimi anni.

“Camminare è la forma più accessibile di attività fisica a disposizione delle persone”, ha spiegato Reeves.

Chi possiede un cane cammina mediamente un’ora in più a settimana. Inoltre, è un’attività piacevole, svolta all’aria aperta ed in compagnia di un fedele amico. Un’abitudine, quella di passeggiare con il cane, che fa bene anche all’umore e migliora la salute psicofisica.
Lo studio completo è stato pubblicato sulla rivista di divulgazione scientifica Journal of Physical Activity and Health.

[Fonte: “The Impact of Dog Walking on Leisure-Time Physical Activity: Results From a Population-Based Survey of Michigan Adults”, Journal of Physical Activity and Health]

Commenta!

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>