Cane trovato con il muso legato, la storia della bull terrier Caitly

di Redazione Commenta

La storia che vi raccontiamo oggi è terribile, e dimostra ancora una volta come la cattiveria umana non abbia limiti. Stiamo parlando di Caitly, una cagnolina di razza Bull Terrier di appena quindici mesi, che è stata trovata con il muso legato con del nastro isolante. Un gesto di cattiveria gratuito verso un animale che non faceva nulla di male, se non gironzolare su e giù, cercando un pò di attenzioni e di affetto.

muso legato

Il nastro isolante era  talmente stretto attorno al muso che la bull terrier non riusciva nè a bere ne a mangiare da giorni: sarebbe senza dubbio morta, se non si fosse avvicinata ad un’abitazione, per cercare aiuto. Chi l’ha trovata ha immediatamente allertato la Charleston Animal Society che è riuscita a salvarla ed a intervenire chirurgicamente per evitare il peggio.

Purtroppo delle conseguenze ce ne saranno: pur essendo stato rimosso, il nastro isolante ha bloccato la circolazione del muso per alcuni giorni, creando problemi ai tessuti, ai denti e soprattutto alla lingua del cane, che forse dovrà essere amputata parzialmente.  Il cane al momento risulta ancora ricoverato, ma si sta riprendendo e piano piano potrà tornare ad una vita normale e per quanto sia possibile, felice.

L’autore del gesto è tale William Leonard Dodson di 41 anni, che è stato arrestato non solo per il maltrattamento del cane ma che per possesso di arma illegale e droga. Speriamo che gli possa essere inflitta una condanna esemplare per tutte le sofferenze inflitte a quel povero cane, senza motivo.

foto credit Facebook 

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>