Cane con paura dell’acqua: cause, rimedi e cosa fare

di cinzia iannaccio Commenta

cani paura acquaSi avvicina la bella stagione e con questa l’opportunità di fare qualche bel bagno al mare anche per il nostro cane. Molti dei nostri amici a quattro zampe adorano questa attività, anzi alcune razze sono particolarmente adatte e predisposte da essere utilizzate come “cani bagnino” o comunque di salvamento in acqua come nel caso del terranova. Eppure alcuni cani guardano all’acqua con estremo terrore. Uno di questi era la mia Inca, adorata Schnauzer nano, che non voleva saperne neppure di bagnare una zampina quando pioveva! Oggi ci occupiamo di loro per comprendere i perché della paura dei cani per l’acqua e cosa si può fare.

Cane con paura dell’acqua: le cause

Per molti cani il terrore dell’acqua è spesso il sintomo di un disturbo più importante: uno stato di ansia e sensibilità estrema, che non si manifesta apparentemente in altri modi. L’ansia nei cani, come negli esseri umani, provoca delle reazioni incontrollate ed irragionevoli, proprio come quelle che si possono avere nei confronti dell’acqua: questo disturbo psicologico può essere stato ereditato dai genitori, indotto da maltrattamenti o più semplicemente da alcuni eventi ed emozioni particolarmente forti per un animale sensibile (un terremoto, un incidente, ecc).

Alcuni cani invece sviluppano una paura dell’acqua più razionale: che dipende cioè da una precedente brutta esperienza a contatto con siffatto liquido. Magari perché da cuccioli hanno rischiato di annegare, o perché un poco intelligente proprietario li ha schizzati per punizione, eccetera. In alcuni casi poi se il timore di fare un bagno o di giocare con l’acqua si manifesta solo in presenza dell’umano, significa che a spaventare il cane sono le persone: indubbiamente l’animale ha subito un trauma tale da non fidarsi più dei due zampe e l’acqua diventa un mezzo per estrinsecare questo timore. Insomma non vuole fare il bagno con l’uomo perché ha paura di lui e non dell’acqua di per se stessa.

Cane con paura dell’acqua: che fare

Qualunque sia la causa (meglio se la si identifica) qualcosa per aiutare il cane a vincere la sua paura per l’acqua è possibile. Occorrerà procedere per piccoli passi, con molta pazienza (più è grave il trauma subito e più lungo sarà il percorso), tante coccole e dimostrazioni di fiducia e rispetto reciproco.

Facciamo un esempio concreto. Si inizia esponendo il cane a piccole quantità di acqua, in momenti di relax: prendete una ciotolina d’acqua e mettetela vicino a voi mentre fate le coccole al cane. Poi ad un certo punto immergete la mano con cui lo accarezzavate nell’acqua. Aspettate che il vostro amico vi annusi e poi con la mano bagnata tornate a toccarlo, più volte, con la mano sempre più bagnata fino a quando non vi permette con serenità di sgocciolarne un po addosso a lui. A questo punto lo si può premiare e rimandare la prova al giorno successivo. Almeno per una o due settimane. Allo stesso modo si potrà poi procedere con una piccola spugna aumentando nel tempo le quantità d’acqua. Quando accetterà anche gli spruzzi significa che avrà vinto i suoi timori. Ma tutto, mi raccomando, con gradualità ed in luoghi che rendono tranquillo il vostro amico a quattro zampe.

Leggi anche:

Fonte: Petwave

 

 

 

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>