Il cane deve pagare il condominio?

di cinzia iannaccio Commenta

cane paga condominioIl cane può pagare il condominio? O meglio, può essere richiesta una maggiorazione sulle spese del condominio ad una famiglia in cui è presente il cane? E’ una domanda che sembra assurda ma che nasce da fatti di cronaca quotidiana di intolleranze condominiali.

A darne notizia è Lorenzo Croce, presidente dell’associazione AIDAA, in seguito ad una richiesta di aiuto pervenuta ai suoi uffici. I dettagli? Durante una riunione di condominio presso le case popolari di San Martino in Rio (Reggio Emilia) ad una signora è stato chiesto di provvedere ad una quota aggiuntiva di 15 euro di condominio, per il cane, di nome Roan, oltre le 30 euro a testa che pagavano lei ed il marito (di fatto io so che il condominio si paga in base alla metratura dell’appartamento e non del numero di persone che vi abitano, ma non essendo un’esperta, mi fido della fonte che ha diffuso la notizia).

Non solo: per l’utilizzo dell’ascensore è stato chiesto uno speciale tappetino da mettere sotto le zampe del cane affinché non lasciasse impronte e peli! La signora in questione (Patrizia) si è subito rivolta ai legali dell’associazione Aidaa per chiedere chiarificazioni ed eventuale legalità di tali richieste. Di fatto ancora verbali: nulla è stato infatti inviato ancora per iscritto e quindi in maniera ufficiale all’”inquilino” Roan o ai suoi proprietari. Vorrei ben vedere! Non appena passata la legge per cui non è più vietato vietare la presenza di animali in condominio ecco che qualcuno prova a rigirare le norme a proprio vantaggio, tanto per dimostrare di non gradire il pet!

Oggettivamente non so quanto sia grande Roan, ma volete che lasci nell’ascensore impronte maggiori rispetto ad un umano bipede? Non posso che concordare con Croce che ha così affermato nel suo comunicato stampa:

 “Ne ho sentite davvero di tutti i colori in questi anni di lavoro con l’AIDAA, ma questa segnalazione mi ha veramente sbalordito. Mi auguro vivamente che si sia trattato di una semplice battuta, anche perché se questi signori dovessero richiedere il pagamento di un supplemento di quote condominiali per la presenza del cane non esiteremmo un secondo a portarli davanti al giudice. Mi piacerebbe inoltre seriamente sapere se l’eventuale cartella di pagamento si prevede intestata direttamente al cane oppure no. A questo punto, avrebbe anche diritto di voto alle assemblee condominiali? Con un abbaio? A parte tutto spero che l’ente delle case popolari intervenga subito a mettere fine a questa ridicola barzelletta”.

Che ne dite?

Fonte: Aidaa

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>