Birra analcolica per cani, la novità sold out

di Valentina Commenta

Birra analcolica per cani subito sold out e non stiamo scherzando. Ovviamente si tratta di un prodotto perfettamente salubre per i nostri amici a quattro zampe: è l’idea della lattina appositamente creata per loro che fa ridere e al contempo stupisce in modo positivo. Come non immaginarsi a condividere una birra con il proprio cane?

birra per cani

Successo straordinario della birra per Fido

Il suo nome? Busch Dog Brew e come normale che sia non ha niente a vedere con il corrispondente umano a base di luppolo. L’intuizione che ha dato via a questa idea di marketing corredata di un prodotto perfetto per i nostri amici? Proprio quella di poter dividere una lattina della classica bevanda che gli amici consumano quando vogliono chiacchierare e passare del tempo insieme.

Insomma, il classico cliché che però ha avuto un successo clamoroso: lanciata il 26 agosto, in occasione della Giornata mondiale del cane, la Busch Dog Brew ha avuto un successo incredibile riuscendo in pochi giorni ad andare sold out. A tal punto che sul sito ufficiale della bevanda per cani è possibile leggere che si può divenire parte della lista di attesa, in modo tale da essere avvisati appena la birra per cani sarà nuovamente disponibile.

A livello meramente tecnico quello della Busch Dog Brew potrebbe essere etichettato come un ottimo passo dal punto di vista del marketing, dato i suoi produttori sono riusciti nell’impresa di creare una domanda importante per qualcosa che con molta probabilità sarebbe stato solo “merchandising” speciale legato alla festa dei cani.

Ricetta a base di brodo di maiale e erbe

affetto tra animali e umani

E invece la Busch, azienda americana che produce birra per umani, ha davvero centrato l’obiettivo: in fin dei conti si è immessa in un mercato dove è possibile già reperire gelati e pasticcini appositamente creati per il migliore amico dell’uomo.

La ricetta della birra per cani non contiene né alcol né luppoli che sono tossici per gli animali, ma brodo di ossa di maiale, acqua, verdure, erbe aromatiche e spezie. E per ogni cassa (cioè 24 lattine) venduta, viene donato un dollaro alla Best Friends Animal Society, un’associazione no profit per il benessere degli animali, fino a che non verranno raggiunti i 50mila dollari.

In questo modo al dilettevole della birra canina, si unisce l’utile del riuscire ad aiutare gli animali in difficoltà: qualcosa di cui si ha sempre bisogno, soprattutto in tempi difficili come quelli che il mondo sta vivendo.

E’ un peccato che la Busch Dog Brew sia stata messa in vendita esclusivamente online e solo negli Usa.

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>