Giornata Mondiale del Cane, come viaggiare con l’amico a quattro zampe

di Fabiana Commenta

Si celebra oggi, domenica 26 agosto la Giornata Mondiale del Cane e sono moli gli italiani che non rinunciano ad andare in vacanza insieme ai loro amici a quattro zampe. Ma se le occasioni si moltiplicano in estate, non è affatto detto che nel corso dell’anno non si viaggi insieme al proprio amico peloso.

kit, viaggio, cane, cane, viaggio, auto, 10 cani che amano la vacanza in campeggio (FOTO)

 

I mezzi di trasporto però sono diversi e ciascuno ha le proprie regole: ce le ricorda in questa occasione Virail, la piattaforma e app che effettua una efficace comparazione dei mezzi di trasporto con tutto quello che non si deve dimenticare. 

In aereo  

In aereo è necessario fare un biglietto anche per il vostro cane. Dovrete considerare la taglia: in base a quella il cane poter andare in cabina o in stiva, ma in tutti i casi dovrà volare nel trasportino o nel kennel omologato IATA (International Air Transport Association). Divieto di volo per i cuccioli di età inferiore a 3 mesi. 

In treno 

In treno è ammesso un solo animale per ciascun viaggiatore: i cani di taglia piccola viaggiano gratuitamente, ma previa comunicazione e nell’apposito contenitore (dimensioni 70x30x50). I cani di taglia medio-grande devono viaggiare con guinzaglio e museruola e devono essere muniti di biglietto. Per tutto il mese di agosto ci sono offerte e viaggi gratuiti per i cani di tutte le taglie. 

In carpooling  

In questo caso è necessario verificare che nell’annuncio possano viaggiare anche i cani. I cani viaggiano in presenza del legittimo proprietario, meglio se in un kennel rigido o come prevede la legge nell’abitacolo con la cintura di sicurezza. Portate con voi un telo per proteggere i sedili e un mini aspirapolvere per auto per eliminare i peli del cane.

 

In pullman  

Non sempre gli animali domestici sono ammessi a bordo, ma pagando un biglietto i cani di piccola taglia possono essere trasportati in una borsa o in altro mezzo.

In auto

È la soluzione più pratica, ma anche in questo caso non dovrete diventare qualche dettaglio. 

PASSAPORTO:  il cane ha bisogno dei suoi documenti per viaggiare in treno o in aereo. Portate con voi il certificato di iscrizione all’anagrafe canina, il libretto sanitario o il passaporto mentre per i viaggi all’estero, potrebbero essere necessari tatuaggio o microchip e alcune vaccinazioni.

TRASPORTINO: fategli prendere confidenza con il trasportino, utilizzandolo come cuccia nelle settimane precedenti la partenza per farlo abituare. 

VALIGIA: deve contenere il kit di pronto soccorso, i suoi oggetti preferiti, giochi e ciotole per farlo sentire bene anche fuori casa. 

CIBO E ACQUA: non fatelo mangiare prima della partenza, ma tenete a portata di mano l’acqua fresca. 

PAUSA: ricordate di fare delle pause durante il tragitto per cui se viaggiate in auto fermatevi presso le aree di sosta e in treno informatevi delle soste previste. 

CANE IN VIAGGIO, COME TRASPORTARLO

photo credits | think stock

 

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>