No all’abbandono degli animali: al via un’asta per raccogliere fondi

di Redazione Commenta

asta anti abbandono cani

Da oggi prende il via l’iniziativa lanciata dal sito web Amicopets, con il patrocinio della Federazione Italiana Giuoco Calcio, per dire no all’abbandono di cani e gatti e raccogliere fondi per l’associazione onlus Enpa (ente nazionale protezione animali). Fino al 15 giugno prossimo infatti potrete acquistare le maglie originali autografate e con dedica personalizzata, dei vostri campioni preferiti della nazionale di calcio italiana. I calciatori che hanno offerto le loro maglie per questo scopo sono Mario Balotelli, Gianluigi Buffon, Giorgio Chiellini, Daniele De Rossi, Andrea Pirlo.

Il ricavato, come già preannunciato, sarà devoluto all’Enpa che  da 140 anni è impegnata nella tutela di tutti gli animali, con oltre 150 sezioni riconosciute su tutto il territorio nazionale e migliaia di volontari che ogni giorno si battono per aiutare gli amici pelosini. Stefano Bardini, Presidente AmicoPets, così commenta l’inizitiva:

La passione per il calcio e per gli animali mi hanno ispirato alla realizzazione di un progetto tra campioni: campioni di solidarietà ma soprattutto di civiltà. La volontà di sensibilizzare i proprietari ai bisogni del proprio animale e alla responsabilità civica unisce in un nobile obiettivo tutti i partecipanti al progetto, nel comune desiderio di contrastare fortemente il fenomeno dell’abbandono che si riscontra soprattutto nei periodi estivo.

Amico Pets è il primo portale per la gestione informatizzata dei dati anagrafici e clinici degli animali da compagnia: permette di raccogliere tutti i dati di Fido e Micio su una Tessera Sanitaria, che contribuisce al miglioramento della qualità di vita dei pet, fornendo un valido supporto alla loro salute.

Fonte: AmicoPets

Foto credits: Thinkstock

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>