Artista belga lancia gatti in aria: il video

di Redazione 3

Artista belga lancia gatti in aria

Un artista belga, il coreografo e regista Jan Fabre, ha uno strano modo di concepire l’arte e le performance pubbliche. Nei giorni scorsi, proprio sulle scale del municipio di Anversa, questi ha inscenato uno spettacolo raccapricciante, facendo lanciare per aria dei gatti da alcune persone del suo staff e riprendendo la caduta degli stessi con una telecamera. Come intuibile, alcuni di questi animali sono caduti malamente a terra, scatenando anche le ire di alcune persone presenti in sala che hanno iniziato ad inveire contro l’artista, intimandogli di smetterla.

Appena avuto contezza della situazione, l’assessore che aveva autorizzato le irprese ha subito fatto cessare la performance: due associazioni animaliste hanno poi presentato denuncia querela contro l’artista, per maltrattamento di animali. Fabre, dal canto suo, ha voluto scusarsi pubblicamente, assicurando altresì che i felini presenti durante lo spettacolo non avevano subito ferite o lesioni dalle cadute che si sono verificate. Al canale televisivo olandese VRT ha dichiarato:

Mi dispiace tanto che i gatti siano caduti male. Mi scuso con gli animalisti. Non era mia intenzione fare del male ai felini. Comunque tutti i gatti stanno bene. Ho l’impressione che si è voluto fare del sensazionalismo e che si è esagerato.

Potremmo chiedere ai gatti se sono stati contenti di essere stati lanciati per aria, senza nessuna sicurezza, in un’attività assolutamente innaturale. Nonostante i felini siano dotati di grande elasticità in  caso di caduta, questo non impone a nessuno di lanciarli per aria. Per ottenere cosa poi? Arte? Lasciamo a voi cari lettori di Tutto Zampe ogni commento ulteriore, dopo aver visionato il video che segue l’articolo. Già in passato ci eravamo occupati di Jan Fabre e della sua arte provocatoria, che offendeva la dignità degli animali domestici e non: in una mostra personale svoltasi nella città di Firenze un paio di anni fa, aveva ritratto animali morti, o imbalsamati e decorati con orpelli esagerati.

Foto credits: Thinkstock

Commenta!

Commenti (3)

  1. Più che un artista mi sembra un insano di mente

    1. concordo!!

  2. Artista???? Scusate riporto una delle tante definizioni di ARTISTA: “In un senso più stretto si definisce ARTISTA un creatore di opere dotate di valore estetico nei campi della cosiddetta cultura alta, come la pittura, la musica, l’architettura, il disegno, la scrittura, la scultura, la danza, la regia, la fotografia, la recitazione”

    Mi sembra quindi che non rientri nell’idea di opera dotata di valore estetito il “lancio di gatti”

    In ogni caso è stato parecchio fortunato che non stavo scendendo io quel giorno dalle “scale del municipio di Anversa”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>