Gli amici a quattro zampe amano come noi?

di Redazione Commenta

Certo, facciamo parte di due mondi separati anche se viviano nello stesso pianeta e nessuno può dire il contrario. Gatti, cani, pesci e qualunque altra specie domestica e non, ha spesso abitudini differenti dagli esseri umani, ma è innegabile che a volte si rimane senza parole notando quanto nella diversità riusciamo ad essere simili.

L’eterno dilemma che ci poniamo “siamo noi vicini agli animali o viceversa?”, trova difficili risposte ma quando si tratta di difendere la propria prole, aiutare un compagno o restare vicino al proprio padrone, gli animali ci somigliano. Anzi no, sono veramente degli esseri superiori, perchè al contrario di quanto avviene nel nostro caso, non pensano alla propria convenienza e rischiano la vita per salvarequalla degli altri. Per le persone questo avviene raramente, tanto che in quel caso si parla di eroi.

Gli animali amano come noi? Certamente si, basta guardare la foto in alto che è solo uno tra i milioni di esempi presenti al mondo. Cuccioli che si tengono abbracciati, mamme che con tenerezza stringono il piccolo tremante e spaventato: internet pullula di esempi di questo tipo e non esiste razza, anche se molto feroce con l’esterno, che non si sciolga in attegiamenti d’amore commuoventi verso i propri cari.

Vi è capitato di osservare le api? Ebbene anche loro, esseri minuscoli per quanto utili mostrano compassione per i propri simili. Più di una volta è stato osservato che di fronte ad un compagno morto rimangono in volo ad osservarlo e non di rado lo prendono e lo portano via. Stessa cosa per le formiche. Probabilmente siamo anche di fronte ad un istinto atavico che però poco ci differenzia da tutti coloro che con noi dividono questo mondo. Vite diverse, esigenze differenti, ma un unico modo di amare: tenero, profondo e speciale. L’amore, si sa, vince sempre su tutto, dalla notte dei tempi.

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>