Adottare un secondo cane o gatto: il primo sarà geloso?

di cinzia iannaccio Commenta

Richiesta di consulto veterinario
Gentili Dottoresse, mi rivolgo a voi per un’ informazione; vivo con un pinscher femmina di 13 anni (siamo una famiglia di tre persone). Da poco è mancata la nostra gatta di 20 anni, che ha sempre tenuto le distanze dalla cagnolina, benché quest’ultima cercasse spesso un contatto con la gatta, scodinzolando. Ora, dopo la scomparsa della micia, ci stiamo chiedendo se l’adozione di un secondo cane, o di un gatto, possa eventualmente provocare dei problemi al pinscher (ha un carattere dominante e io, forse, non sono stata capace di “educarlo” correttamente). Più che altro temiamo che possa soffrire di gelosia, o sentirsi trascurato e soffrirne. Immagino che una visita da un comportamentalista possa rendersi necessaria, ma volevo gentilmente chiedere, innanzitutto, se l’idea di una seconda adozione è realizzabile o piuttosto un pensiero da deporre in partenza. Vi ringrazio moltissimo. Cordialmente.
adottare secondo cane

Tipo di consulto Veterinario Comportamentalista
Tipo di problema Adozione di un secondo cane/gatto

 

Risponde la Dott. Cristiana Matteocci Medico veterinario Comportamentalista, Per contatti diretti  [email protected] – www.cristianamatteocci.it cell. 3289261598

 

Buonasera signora, La capacità di un cane di accettare la presenza di un conspecifico dipende dalla possibilità che ha avuto il cane di socializzare con altri cani da cucciolo. Sarebbe utile valutare il cane e una visita pre adozione è fortemente consigliata.
Dr.ssa Cristiana Matteocci.

>> Leggi qui tutte le risposte della Dott. Cristiana Matteocci veterinario comportamentalista

 

Se avete altre domande da porre ai ns veterinari potete visitare la pagina dedicata e riempire il form:

Veterinario online, consulti e consigli su comportamento e salute dei pets

Il nostro “Veterinario online, consulti e consigli su comportamento e salute dei pets” non fornisce diagnosi online e neppure la prescrizione di farmaci. Si tratta di un servizio di informazioni ed orientamento che mai potrà essere considerato sostitutivo di una visita specialistica diretta con il medico veterinario. L’invio della domanda corrisponderà all’accettazione di questa condizione di utilizzo.

Per le emergenze rivolgersi al servizio veterinario più vicino.

 

Foto: Thinkstock

 

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>