Addestrare il cane: il comando “seduto”

di Paola P. 4

cane seduto fotoIl comando “seduto” è probabilmente l’abilità più pratica che potete insegnare al vostro cane. Sia che siate in attesa sul marciapiede di una strada affollata o in una competizione che preveda esercizi di obbedienza, ed in mille altre situazioni della vita quotidiana, questo ordine è fondamentale.

Insegnare al cane a sedersi è un po’ anche una sorta di ponte per tutti gli altri esercizi di base, tra cui: seduto-fermo, vieni, terra. L’addestramento dovrebbe essere divertente e relativamente semplice: utilizzate come rinforzo positivo ricompense in cibo molto ghiotte. Sessioni brevi aiuteranno il cane ad imparare rapidamente, anche se i giovani cuccioli saranno impazienti di allenarsi se la ricompensa è abbastanza allettante.

Trovate un ambiente tranquillo, al chiuso, con poche distrazioni. Iniziate con un piccolo pezzo di cibo per attirare il naso del vostro cane verso l’alto e spostate il bocconcino all’indietro sulla testa in modo che il cane abbassi naturalmente la schiena ad una posizione seduta. Non mettete il premio troppo in alto altrimenti il cane potrebbe dover saltare per prenderlo.
State pronti: non appena si siede, dategli subito la ricompensa. Ripetete l’esercizio, aggiungendo la parola “seduto”, così il cane può imparare in fretta quello che ci si aspetta da lui e le prossime volte potrete saltare il passaggio del cibo in alto.

cane sedutoUna volta che questo esercizio è stato appreso, ripetetelo all’esterno. Quando il cane ha imparato l’abilità nella quiete del vostro giardino, provate a chiedergli di sedersi in altri posti come sul marciapiede o in garage. Poi passate a provare il comando in luoghi pieni di distrazioni, come il parco, l’ingresso di un supermercato, o su di un marciapiede affollato. Diminuite gradualmente la ricompensa, dandogliela ad intermittenza, ogni due o tre volte che ubbidisce.
La chiave per il successo nell’addestramento è la pazienza ed un atteggiamento positivo. Rimproveri e punizioni fisiche possono solo trasformare le sessioni di addestramento in momenti poco piacevoli e scarsamente allettanti per il cane. Cercate di effettuare solo sessioni brevi, circa cinque-dieci minuti una o due volte al giorno. Lavorate con lui solo nei momenti in cui sembra entusiasta e attento e alla fine di ogni sessione concludete sempre con una nota positiva. Più il cane sentirà che sta facendo bene, meglio saranno ricompensati i vostri sforzi. Buona fortuna!

[Fonte: Petplace.com]

Commenta!

Commenti (4)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>