Trentino, chiesti abbattimenti più facili per lupi e orsi

di Fabiana Commenta

Dopo l’abbattimento dell’orsa Kj2, rea di aver ferito un uomo nella zona dei laghi Lamar, la provincia di Bolzano si appresta a dire basta a orsi e lupi e chiede abbattimenti più facili degli animali.

lupi, riapertura caccia al lupi

La Provincia autonoma chiede un tetto massimo per i lupi e catture o abbattimenti più facili e riceve anche l’ok del presidente della Provincia di Trento, Ugo Rossi, al centro delle polemiche proprio per l’abbattimento dell’orsa Kj2.

Sono d’accordo se si parla delle difficoltà che s’incontrano nella gestione della loro presenza ad esempio per la salvaguardia degli allevamenti, in particolare per la presenza dei lupi

Ha detto Rossi che raccoglie il clima ostile della Regione nei confronti dei lupi che nel corso dell’ultimo anno sono tornati a prendere di mira pecore e vitelli con notevole danno degli allevatori. 

TRENTINO, ORSO AGGREDITO DALL’UOMO SECONDO L’ENPA

L’assessore Schuler intanto ha annunciato che, assieme al governatore Arno Kompatscher, farà pressione a Roma e Bruxelles “per introdurre un tetto massimo per i lupi” e ha già annunciato la revoca dell’accordo con Life Ursus, che riportò alla fine degli anni Novanta l’orso in Trentino. Ora gli esemplari sono tra i cinquanta e i sessanta.

Bolzano dal canto proprio intende fare pressione sul Parco nazionale dello Stelvio e interrompere la collaborazione con il progetto per il ripopolamento dei lupi, WolfAlps. La Provincia autonoma che chiede una drastica riduzione della tutela dei lupi sostenendo che non sono più a rischio estinzione scatenando le ire e le reazioni del Wwf austriaco che definisce “assurda” la richiesta di bandire il lupo dalle Alpi orientali spiegando che gli abbattimenti non risolvono il problema e non mettono in sicurezza i greggi, anzi al contrario potrebbero addirittura aumentare il numero delle incursioni come spiega l’esperto Christian Pichler sul quotidiano Alto Adige. Con gli abbattimenti si rischia di scomporre l’importanza sociale del branco portando anche giovani lupi inesperti ad attaccare di più sentendosi meno protetti.

 

photo credits | think stock

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>