leonardo.it

Malattie dell’occhio cane

 
Tippi
25 marzo 2012
commenti

malattie occhio cane

Gli occhi di un cane sano devono essere limpidi e privi di secrezioni anomale o di sporco. Se, invece, appaiono arrossati o infiammati, con la superficie oculare appannata o opaca, o con un’eccessiva lacrimazione/secrezione, è il caso di insospettirsi e di recarsi dal veterinario per avere una diagnosi precisa.

Principali malattie dell’occhio cane

  • Congiuntivite: può essere causata da infezioni, lacrimazione insufficiente, allergie o irritazioni ed è un’infiammazione della congiuntiva dell’occhio, che si manifesta con elevata lacrimazione e arrossamento.
  • Cataratta: anche i cani possono soffrire di questa grave malattia oculare, che appanna la lente dell’occhio e rappresenta la causa più frequente di cecità nel cane. In alcune razze, inoltre, ha un carattere ereditario, come ad esempio nel Pastore Australiano. In questa razza, tuttavia, non si manifesta nei primi mesi di vita, ma tra l’anno e mezzo e i 3 anni di età o addirittura dopo i 7-8 anni.
  • Glaucoma: è causato da una pressione eccessiva esercitata sull’interno dell’occhio, risultante da una diminuzione del volume di fluidi che defluiscono da esso.
  • Cheratocongiuntivite secca: è causata da malattie virali, reazioni a farmaci, allergie o ferite e si verifica quando le ghiandole lacrimali non riescono a garantire una lacrimazione sufficiente per l’occhio del cane. In forma cronica, può causare la perdita della vista. Inoltre, alcune razze sono più predisposte di altre, come ad esempio il Cavalier King.
  • Epifora: si manifesta con una lacrimazione intensa che bagna costantemente il pelo all’angolo dell’occhio. Presenta una caratteristica colorazione marroncina giallognola, dovuta probabilmente ai costituenti stessi delle lacrime. In questo caso non è una situazione grave, può essere tenuta sotto controllo con gli appositi lubrificanti oculari, e piccoli interventi chirurgici se il veterinario ha stabilito che la causa è per esempio un’introflessione o un’estroflessione della palpebra.

Prevenire le malattie dell’occhio cane

Per prevenire problemi oculari non ereditari è opportuno controllare sempre gli occhi dei nostri amici a 4 zampe soprattutto se hanno possibilità di uscire all’esterno, effettuare la periodica pulizia dei loro occhi con appositi prodotti, e introdurre nella dieta appositi integratori di acidi grassi che proteggono la funzionalità oculare.

Photo Credits|ThinkStock

Commenta!

Articoli Correlati
Malattie orecchie del cane, le più diffuse

Malattie orecchie del cane, le più diffuse

Alcune razze canine sono maggiormente predisposte di altre alle malattie che colpiscono l’orecchio, in primis i Cocker, i Barboni e i cani con le orecchie flesse come il bassotto, soprattutto […]

Malattie estive del cane, il colpo di calore

Malattie estive del cane, il colpo di calore

Cari amici di Tuttozampe, eccoci giunti alla fase clou della nostra guida sulle malattie estive del cane. Dopo aver parlato di leishmaniosi, pulci e zecche, allergie e micosi cutanee, trattiamo […]

Malattie estive del cane, allergie e micosi cutanee

Malattie estive del cane, allergie e micosi cutanee

Proseguiamo il nostro viaggio-guida sulle malattie estive dei cani: nei giorni scorsi abbiamo parlato della leishmaniosi e delle patologie trasmesse da pulci e zecche. Oggi ci occuperemo delle dermatiti e […]

Malattie estive del cane, pulci e zecche in agguato

Malattie estive del cane, pulci e zecche in agguato

Proseguiamo il nostro percorso sulle malattie estive del cane. Ieri vi abbiamo parlato della leishmaniosi, una patologia provocata dalla puntura di minuscoli insetti, i flebotomi o pappataci. Annidati tra i […]

Malattie dei pesci parte seconda

Malattie dei pesci parte seconda

Continuiamo a parlare delle malattie che maggiormente possono colpire i pesci all’interno dell’acquario: oggi ci occuperemo dell’Oodinium, che altri non è se non l’equivalente dell’ittioftiriasi negli acquari marini. La differenza […]