Occhi rossi nel cane, cause e cosa fare

di cinzia iannaccio 1

cane-con-occhi-rossi cause che fareOcchi rossi nel cane? Come per noi umani (o per i gatti) si tratta di un’infiammazione provocata da vari fattori. Essenzialmente si è in presenza di una vascolarizzazione oculare (aumento dei vasi sanguigni dell’occhio) o di un’iperemia ovvero eccesso di sangue nelle palpebre. Paroloni che ci mettono in ansia, ma in realtà le cause che provocano gli occhi rossi nel cane sono numerose, spesso anche banali e/o facilmente risolvibili. Certo è che non bisogna mai trascurare tale sintomo, l’ideale è sempre una visita dal veterinario per una diagnosi con terapia certa. E’ buona norma non somministrare farmaci senza che sia stato il medico a prescriverli, ma al contrario è possibile utilizzare colliri come sostituti lacrimali o pulire l’occhio con soluzioni tipo camomilla.

Le cause e sintomi correlati dell’occhio rosso nel cane

Tra le cause più comuni degli occhi rossi del cane troviamo certamente la congiuntivite, provocata dall’irritazione di agenti esterni: pulviscolo, terra o altro. In genere questa condizione è passeggera e non provoca grande sofferenza. In alcune razze predisposte anche anomalie della palpebra come l’entropion e l’ectropion possono provocare tale disturbo. Se però sono correlate lacrimazione intensa e secrezione di pus vuol dire che c’è in corso un’infezione. Al contrario se l’occhio irritato è secco e sulle palpebre ci sono delle crosticine si potrebbe essere in presenza di una cherato-congiuntivite secca, una patologia molto frequente nei nostri amici a quattro zampe, ma che piuttosto complicata da curare.

Più pericolose per la vista del cane le lesioni della cornea (in genere l’occhio è chiuso ed il cane dimostra una certa sofferenza) o il glaucoma (occhio rosso, opaco e lievemente gonfio). Tra le cause inoltre troviamo emorragie oculari, tumore, malattie di vario tipo della sfera orbitale dell’occhio.

Cosa fare in caso di occhi rossi nel cane?

La cura chiaramente dipende dalla causa e quindi da una diagnosi. Per stabilire il problema il veterinario potrà effettuare anche una serie approfondita di test diagnostici, per escludere problematiche serie come le malattie sistemiche. Sarà dunque importante anche valutare quando ed in che contesto si sono sviluppati i primi sintomi. Nella maggior parte dei casi la terapia sarà domestica o ambulatoriale, mentre in caso di glaucoma o ulcera della cornea potrebbe essere necessario un intervento chirurgico. Spesso il veterinario suggerisce nel periodo terapeutico un collare elisabettiano in modo da evitare che il cane si strofini gli occhi provocandosi lesioni ed infezioni.

Fonte: PetMD

Foto: Thinkstock

 

Commenta!

Offerte e promozioni

Commenti (1)

  1. Chi mi può aiutare ho amstaff di due anni
    È debole i occhi mezzo chiusi è triste
    Cosa poso darli il dottore mi ha dato TOPSULFA mezzo pastiglia al giorno per 6 giorni
    Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>