Capodanno, gli animali che vanno in letargo

di Fabiana Commenta

Se la notte di San Silvestro si trasforma spesso in un incubo per gli animali domestici e selvatici a a causa dei giochi pirotecnici e dei botti che arrivano a spaventarli a morte, ci sono molti altri animali che non hanno problemi del genere e che in sostanza trascorrono questo periodo a dormire visto che vanno in letargo. 

orso polare, letargo

Non solo orsi polari, ma anche ghiri, merluzzi antartici, chiocciole e coccinelle che adottano strategie di sopravvivenza contro il freddo, il gelo e le basse temperature trascorrendo i mesi più difficili dell’anno sospendendo o riprogrammando alcune delle funzioni fisiologiche in attesa di tempi migliori, la primavera. 

Nella lista stilata dal Wwf dei dormiglioni che vanno in letargo figurano anche i pipistrelli, le api, la testuggine terrestre, i moscerini, la vipera degli orsini e il driomio (una sorta di ghiro).

Il Wwf fornisce ulteriori dettagli spiegando che l’orso bianco in realtà non va effettivamente in letargo, ma rallenta il suo metabolismo per rimanere anche mesi senza mangiare mentre le femmine sono impegnate nel parto e nell’allattamento.

Succiacapre di Nuttall è l’unico uccello al mondo che si iberna nei periodi di maggiore difficoltà nei periodi freddi, ma anche quando fa troppo caldo o per scarsità di cibo.

I pipistrelli cado in un letargo molto intenso con un numero di battiti cardiaci che crolla: possono resistere anche un’ora senza prendere fiato.

Le coccinelle vanno in letargo per sfuggire al gelo creando insieme un creano un microambiente più tollerabile.

Il merluzzo antartico è l’unico pesce che va in letargo adottando una propria strategia di sopravvivenza che lo fa entrare in uno strato di torpore, durante il quale diminuisce di almeno 20 volte la propria attività e l’intensità del metabolismo.

Anche le api affrontano il freddo, ma non andando in letargo, bensì tenendosi calde le une con le altre per mantenere alta la temperatura.

E anche la testuggine terrestre cade in stato di letargo in inverno visto che non riuscirebbe a sopravvivere a un calo drastico di temperature.

 

photo credits | instagram

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>