Terremoto, addio alla gatta Carina rimasta 12 giorni sotto le macerie

E’ morta la gatta Carina: come ricorderete, era stata trovata dopo 12 giorni dal terremoto sotto le macerie ad Amatrice e si era gridato al miracolo. Ma le sue condizioni erano apparse subito molto critiche.  E il bollettino medico dei giorni  a seguire non lasciava ben sperare. A darne notizia con un breve tweet è stata l’Enpa, l’ente di protezione animali che, da subito è stato attivo sui luoghi del terremoto per cercare di salvarne tanti. l’ha seguita ogni istante. Chissà quale e quanta deve essere stata la sofferenza di questa povera micia: il terremoto ha stravolto animali e uomini accomunandoli in storie di dolore e morte.

 

Terremoto, gatta Carina viva dopo 12 giorni (FOTO)

 

Gatto Andrew, ultimo saluto d’amore alla famiglia

Probabilmente resterà il più bel ricordo della vita trascorsa insieme. Andrew, un gatto blu di Russia di 15 anni e mezzo, è in auto con i suoi familiari umani. Sa che sta facendo il suo ultimo viaggio dal veterinario (ancora pensiamo che gli animali non abbiano anima e coscienza?), e in un toccante momento, al culmine della sua consapevolezza, allunga la zampa per metterla tra le mani dei suoi umani, come a fare forza lui a loro, esprimergli tutto l’amore, dargli l’ultimo saluto riconoscente. La foto è stata fatta dal suo papà umano, l’utente reddit ‘abernha3’ che l’ha condivisa online commuovendo enormemente il Web. E come non potrebbe essere altrimenti?

 

gatto in auto

 

Cadavere di un cane gettato tra i rifiuti

La foto che vedete ha fatto il giro del web, scatenando le ire di tutti i naviganti. La foto è stata scattata da un passante, che ha notato vicino ad un bidone dell’immondizia una cassetta di legno, all’interno della quale vi era il cadavere di un cane. Non si sa come sia morto, di chi sia, quanti anni abbia questo cagnolino.

Cadavere di un cane

Perdita dell’animale amato, come affrontare il lutto

Un vuoto difficilmente colmabile; un dolore che non si riesce ad esternare perché spesso incontra resistenze a livello sociale e viene negato o minimizzato. Superare il lutto per la perdita del proprio animale domestico, richiede invece la possibilità di poter celebrare riti quali funerale e sepoltura, poter raccontare la propria esperienza. Elisa Silvia Colombo, psicologa, che dà sostegno presso il primo cimitero per animali di Milano, il Fido custode, spiega quali siano i processi necessari per affrontare la morte dell’animale amato.

 

Cimitero animali di Milano

Gatta Sweet Pea, ultimo saluto con le fusa

“Questa è la mia cara gatta Sweet Pea. L’ho salvato nel 1998. Era solo un gattino all’epoca, ed era stato maltrattato.  Era molto timida e non si fidava delle persone. Nel corso degli anni è diventata un bellissimo gatto e ha permesso che ci prendessimo cura di lei…

 

gatto a terra

In ricordo di Rudi, il bassotto rosso

“Mia sorella ha adottato un cucciolo di bassotto e ha deciso di chiamarlo Rudi per via del suo mantello rosso. Rudi proveniva da un bordello legale in Nevada dove si è scoperto che i dipendenti non erano autorizzati ad avere cani…

 

cane sdraiato

Elisa da l’addio al cane Pinky

La cantante Elisa da l’addio al suo amatissimo cagnolino. Si tratta del cane Pinky, un fedele compagno di vita che ha anche seguito l’artista in tanti viaggi e tour in giro per il mondo.

elisa

Clonare il cane, scoppia la polemica

Clonare il cane, realtà o fantasia? Pare non solo che sia possibile, ma che sia anche già stata messa in pratica questa tecnica, per ottenere due riproduzioni identiche di un pet, per la modica spesa di centomila dollari. Ecco i protagonisti di questa assurda vicenda.

Liù e Zoè, cani dottori fiutano cancro

Perché cani e gatti vivono meno di noi?

Perché la durata della vita di cani e gatti è molto più breve della nostra? Perché i nostri amici a quattro zampe non possono stare un po’ più a lungo con noi e invece ci lasciano troppo presto? La risposta va trovata nel fatto che la vita di un cane e di un gatto, dal loro sviluppo in poi è ‘accelerata‘.

Perché cani e gatti vivono meno?

Pink Cat, non muore ecco il perché (VIDEO)

Il gattino che era stato dipinto di rosa dalla modella russa Elena Lenina non è morto. In questi giorni la notizia aveva fatto il giro del mondo e aveva ricevuto molte critiche ma per fortuna il micino è ancora vivo e la modella si arrabbia perché nessuno l’aveva interpellata.

Cane e gatti deceduti, una giornata dedicata al ricordo

Cani e gatti morti

Il prossimo 25 novembre sarà celebrata la giornata del ricordo dei cani e gatti morti: la proposta arriva dall’associazione Aidaa, per la difesa di animali e ambiente, che propone appunto di ricordare in questa giornata tutti gli animali domestici che ci sono stati accanto e ci hanno donato tanto amore quando erano in vita. Dice Lorenzo Croce presidente di Aidaa:

Morto Briciola il cane più vecchio d’Italia

cane più vecchio d'Italia

Briciola non ce l’ha fatta. Il cane più vecchio d’Italia se ne è andato alla veneranda età di 24 anni e nove mesi, un vero record: ma nonostante fosse molto anziano, Briciola era comunque attivo e sempre con una gran voglia di giocare. La famiglia dove ha vissuto per tutto questo tempo non si da pace e si dispera al pensiero che quel batuffolo di pelo beige non potrà più essere accanto a loro.

La morte degli animali domestici diventa un racket

morte degli animali domestici

Purtroppo la morte di Micio o di Fido è sempre un momento difficile per ogni famiglia: il vuoto che un animale domestico lascia in una casa è incolmabile. Purtroppo anche riguardo alla morte degli amici a quattro zampe si sta creando un giro di affari piuttosto ingente, che ha iniziato a generare dei veri e propri racket da parte di persone senza cuore. Il fenomeno è stato segnalato da Aidaa (associazione italiana difesa animali e ambiente) che ha ricevuto alcune comunicazioni da parte di utenti truffati relativamente ai funerali ed alla sepoltura di cani e gatti: per ora le segnalazioni sono state 23, undici hanno riguardato vere e proprie truffe con vendita di casse da morto adeguate, spazi nei cimiteri per animali e promesse di degna sepoltura degli animali domestici con costi superiori ai 5.000 euro.