Strage di animali domestici a causa di incidenti

di cinzia iannaccio Commenta

gatto-dominanteUn dato terribile quello presentato in queste ore dall’associazione AIDAA: nel 2012 hanno perso la vita ben 15.630 animali domestici, in media uno ogni 40 minuti, a causa di un incidente stradale o domestico. Che fare?

Riflettere, prima di tutto, in base alla totalità dei numeri e poi intervenire certamente con attività di prevenzione: 2.200 i cani, i gatti, i pesci, i furetti o gli uccellini hanno ad esempio perso la vita in incidenti domestici (pensiamo ai pesci lasciati incustoditi durante le vacanze, ma anche al furetto o al micio che rimane folgorato durante la masticazione o il gioco con un filo della corrente, o il cane ed il coniglio che rimangono intossicati da sostanze ed alimenti comuni presenti in casa). A questi vanno aggiunti gli oltre 11.000 pet (di cui 7.000 cani) uccisi nelle strade, investiti, perché abbandonati o non adeguatamente tutelati in casa, senza escludere l’alto numero di randagi.

Non a caso, secondo la medesima statistica stilata da AIDAA (Associazione Italiana Difesa Animali e Ambiente) la strage avviene in modo rilevante in alcune Regioni, come la Sardegna, la Puglia, gli Abruzzi, la Campania, la Calabria, la Sicilia ed il Lazio, tutte ad alto tasso di randagismo. Non dimentichiamo che se un cane è investito da un’autovettura, la vita la rischia anche l’umano. Nella mattanza degli incidenti stradali sono stati rilevati anche i decessi di 4.000 gatti.

Prevenire il randagismo con campagne di sterilizzazione, ma soprattutto evitando di abbandonare l’animale domestico che non si vuole più è un primo passo; il secondo è quello di evitare gli incidenti domestici con l’informazione e l’attenzione: prima di accogliere in casa un cane o un gatto bisogna apprendere quali sono i rischi domestici per loro e mettere in sicurezza la casa. Quanti in realtà lo fanno?

Leggete qui come fare:

I pericoli in casa per gli animali domestici : camera da letto, salotto, garage e giardino

I pericoli in casa per gli animali domestici: nel bagno

Pericoli in casa per gli animali domestici: in cucina

 

Foto: Thinkstock

Continua a seguirci

DIVENTA FAN DI TUTTO ZAMPE

 

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>