Brambilla: spiagge per cani in ogni Comune

di Paola P. 1

Tristi pensioni, parenti ed amici a cui chiedere il favore di fare da badante all’animale, costosi pet-sitter, vacanze arrangiate, rinunce alle località preferite perché non accessibili ai cani, addio! Novità importanti in arrivo per il popolo di vacanzieri con quattrozampe al seguito. Il Ministro Brambilla ha annunciato sul portale turistia4zampe.it un provvedimento per garantire almeno una spiaggia aperta agli animali in ogni Comune. Il prototipo dell’ordinanza è stato studiato dal ministro del Turismo Michela Vittoria Brambilla con il supporto del  «Comitato per la creazione di un’Italia animal friendly», organo istituito presso il ministero.

Per incentivare i Comuni ad aderire il più presto possibile, è previsto un riconoscimento in premio: l’appellativo di Comuni a cinque stelle garantito dal ministero del Turismo. I proprietari, ovviamente, saranno tenuti al rispetto di alcune regole basilari. Ad esempio, prima tra tutte, il cane per entrare nella spiaggia pet-friendly e accedere alla battigia dovrà essere regolarmente iscritto all’anagrafe canina.

Il ministro Brambilla, spiega in un’intervista sul settimanale Gente che questo provvedimento vuole invogliare gli stranieri con cane a seguito a venire in Italia, ma anche a tutelare gli interessi dei proprietari di animali italiani, che partono spesso con un po’ di amarezza e tristezza se costretti a lasciare l’amico a quattro zampe da solo in una pensione. E ovviamente il tutto avrà anche il fine di arginare il fenomeno degli abbandoni estivi.

Ovunque in Italia si potrà fare il bagno con il proprio animale, così invogliamo anche gli stranieri a venire da noi. Si tratta di una decisione che non comporterà spese in più per il Comune: con il prototipo di ordinanza che ho predisposto si chiede solo ai sindaci di destinare un tratto di costa a chi vuole fare il bagno con il proprio cane. E le località aderenti potranno contare su una particolare promozione da parte del ministero del Turismo grazie al sito www.turistia4zampe.it.

[Fonte: Corriere.it]

Commenta!

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>