Al mare con Fido? Presto si potrà!

di Redazione Commenta

cane-al-mare

E’ pronta l’ordinanza presentata dal Ministro del Turismo On. Brambilla che coinvolge circa 600 comuni italiani: in particolar modo ai comuni è stato richiesto di predisporre un tratto di spiaggia che sia di fatto accessibile anche agli animali. Si tratta di una bella novità per tutti coloro che possiedono un pet, e che fino ad oggi dovevano recarsi in spiaggie appositamente dedicate agli animali, spesso lontane dalle località di residenza. Il tutto nell’ottica lungimirante dell’abbattimento degli abbandoni estivi.

Secondo tale ordinanza ogni comune costiero dovrà individuare un tratto di spiaggia libera animal friendly destinata ad accogliere cani e padroni, purchè i primi siano iscritti all’anagrafe canina e i secondi provvedano a controllare gli animali e a eliminare i loro bisogni: dall’eliminazione delle deiezioni, al controllo e alla conduzione degli animali che potranno fare il bagno nello specchio di mare antistante la spiaggia.

Un’Italia che rappresenta davvero una punta di eccellenza sia sotto il profilo culturale che per la sua offerta turistica, non può prevedere divieti e limitazioni alla circolazione degli animali, soprattutto nelle aree più frequentate del territorio. Con questa ordinanza, che proporremmo di emanare a tutti i comuni interessati entro il mese di luglio si vuole contribuire alla creazione di una nuova coscienza di amore e rispetto per i nostri piccoli amici e contrastare l’odioso fenomeno dell’abbandono estivo.

Ha dichiarato il Ministro Brambilla nella conferenza stampa di presentazione, stilata in collaborazione con il presidente dell’Anci Sergio Chiamparino e con il sindaco di Cagliari Emilio Floris, delegato al turismo.

Tale ordinanza dovrebbe altresì dareun maggiore impulso alle strutture turistiche ed ai comuni, che verranno premiati con il riconoscimento Comuni a cinque stelle per avere contribuito ad un cambiamento culturale necessario ed avere adeguato la qualità della loro offerta ad un più alto contenuto di servizio. Una bella novità insomma che speriamo venga recepita da tutti i comuni costieri con entusiasmo!

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>