Shock alla mostra cinofila: ecco cosa è accaduto ad un cane partecipante

di Giulia Commenta

Shock nel mondo della cinofilia: alla celebre mostra Cruft di Birmingham, dove hanno sfilato alcuni degli amici a quattro zampe più belli del mondo, un cane è stato ritrovato morto, avvelenato dopo essere tornato a casa al termine della manifestazione, in Belgio. Il cane, un setter irlandese di nome Jagger, nome di pedigree Thendara Satisfaction, si pensa che possa essere stato avvelenato proprio all’interno della mostra cinofila.

mostra cinofila

La proprietaria, Alexandra Lauwers, sconvolta per quanto accaduto non sa darsi pace: non si capacita che qualcuno abbia potuto fare del male al suo pelosino, ma teme che si sia trattato di una ritorsione che ha avuto per protagonista il cane sbagliato. Infatti la signora possiede anche un altro setter, di nome Noodle, che ha vinto la gara di razza alla competizione: i due setter sono molto simili, ma non identici. Possibile che un altro espositore, o uno squilibrato, avesse voluto uccidere Noodle e che, sbagliandosi, abbia invece colpito il povero Jagger? I primi riscontri veterinari hanno confermato che il pet aveva mangiato carne avvelenata, cucinata con tossine. Commenta la proprietaria:

Jagger era un cane promettente e per questo aveva tanti nemici, temo che il veleno sia stato somministrato all’animale durante la competizione per un atto di gelosia.

Insomma un vero e proprio mistero, che sia le forze dell’ordine che gli organizzatori della manifestazione stanno cercando di risolvere nel migliore dei modi, al fine di dare una risposta ai tanti interrogativi rimasti irrisolti. Ma nulla riporterò in vita il povero Jagger, che si è spento tra mille sofferenze, e tanto dolore di chi gli voleva bene.

Foto credit Thinkstock

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>