Anche i gatti si scottano al sole

di Paola P. 2

gatto disteso al soleI gatti adorano stare distesi al sole. Naturale per noi pensare che non corrano rischi. Il pelo dovrebbe proteggere l’epidermide da scottature. In realtà anche i nostri amici a quattro zampe possono avere dei problemi se si espongono troppo ai raggi solari, soprattutto in questi giorni così afosi e nelle ore più calde. Oltre al classico colpo di calore, potrebbero insorgere degli eritemi, proprio come capita a noi umani.

Ad essere più esposti sono ovviamente i gatti glabri e di colore chiaro. La razza Spynx è particolarmente a rischio. Fortunatamente è raro che si verifichino delle vere e proprie ustioni. La pelle diventa rossa o bianca e quasi mai compaiono delle bolle. La diagnosi si basa sul periodo dell’anno e sul tempo di esposizione al sole: se siamo in estate e il gatto è stato molte ore disteso al sole, delle macchie rosse dovrebbero immediatamente farci pensare ad una scottatura. L’epidermide ha l’aspetto tipico di una scottatura.

In alcuni casi è necessario il ricovero, l’applicazione di bende e farmaci topici. Il pelo dell’area ustionata viene rasato per osservare meglio il decorso della scottatura e l’avvenuta guarigione. I gatti non si scottano facilmente, o almeno non con la frequenza di noi umani. Tuttavia sarebbe opportuno, soprattutto per gli esemplari a rischio, gatti glabri o chiari, applicare una protezione solare se è previsto che l’animale trascorra molto tempo fuori casa, esposto al sole.

La maggior parte dei casi di scottature nei gatti si risolve con l’applicazione di iodio povidone o clorexidina. Topici come sulfadiazina d’argento vengono applicati in caso di ustioni. Raramente il gatto viene trattenuto in ambulatorio: tranne che in casi di gravi ustioni, il trattamento e l’applicazione di creme può essere eseguito a casa dal proprietario.
Una curiosità: proprio come avviene per gli umani nel caso del melanoma, i veterinari sospettano che anche i gatti possano ammalarsi di tumore alla pelle a seguito di ripetute ustioni, soprattutto i gatti bianchi.

[Fonte: Petplace]

Commenta!

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>