Razze di cani che soffrono più il caldo

di Valentina Commenta

L’arrivo dell’estate e delle alte temperature non mettono in difficoltà solo gli esseri umani ma affliggono in maniera abbastanza importante anche i nostri amici animali: alcuni ancora più di altri. Scopriamo insieme quali sono le razze di cane più sensibili a possibili ondate di calore.

razze cane piccola taglia appartamento

Alcune razze sono più a rischio

Sebbene vi siano nominalmente delle razze più a rischio di altre essenzialmente per comprendere quali siano i cani che soffrono di più il caldo basta osservarli: di sicuro avrà bisogno di maggiore supporto e cura il cane che terrà la lingua penzoloni, che si muoverà lentamente e che avrà il respiro affannoso tanto da sembrare che russi anche da sveglio. Per ciò che concerne le razze, per la propria conformazione, è facile notare come gli esemplari che soffriranno il caldo saranno quelli con il muso schiacciato: parliamo quindi di bulldog, bulldog francese, carlino e ancora i chow chow.

Questi sono essenzialmente quelli che rischiano dalle 6 alle 14 volte di più di rimanere vittima di un colpo di calore rispetto a un cane dal muso lungo come il labrador. Si tratta del risultato di un’osservazione scientifica che dura da decenni: i cani brachicefali, o dalla testa corta, sono caratterizzati da una particolare conformazione che li porta a soffrire l’innalzamento di temperatura molto di più di altre razze di cane. Per ciò che li riguarda non bisogna prendere sottogamba l’arrivo dell’estate: è importante prendersi cura di loro a 360 gradi, evitando che escano nelle ore più calde della giornata, mettendo a loro disposizione sempre acqua fresca e pulita e dando loro riparo nel modo giusto.

Il problema è dato da alcune caratteristiche fisiche

carlino caldo

Fisicamente parlando Il loro problema è dato da tratti ben specifici, come il palato molle piuttosto lungo, le narici strette e la trachea molto piccola che non consentono loro di respirare sempre al meglio e dirRiuscire ad ammortizzare nella maniera adeguata le temperature più alte.

Il chow chow sopracitato, ad esempio, pur non essendo brachicefalo soffro molto il caldo per via del doppio strato di pelo che teoricamente dovrebbe aiutarlo a regolare la sua temperatura ma che con l’estate trova difficoltà a raggiungere questo risultato.

È importante, per aiutare i cani in generale ad affrontare le ondate di caldo, regolare anche la loro alimentazione: spesso e volentieri l’abuso di alcuni cibi può portare a delle condizioni che possono aumentare la sensazione di disagio nelle stagioni estive. E’ importante quindi, soprattutto nelle razze predisposte all’acquisizione di massa grassa, preparare dei pasti che siano equilibrati e più leggeri possibile.

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>