Questa è una vecchia amicizia, la campagna di sensibilizzazione Lav

di Emma Commenta

Parte la seconda edizione di Questa è una vecchia amicizia (info), la campagna di sensibilizzazione promossa dalla Lega anti vivisezione (Lav)  e che si rivolge in particolare ai pensionati per cercare di agevolare le adozioni di cani e gatti adulti ospiti nei canili e nei gattili. Insomma non solo i cuccioli vanno adottati, ma anche i cani adulti, reduci magari da qualche dolorosa esperienza di abbandono.

E l’adozione da parte dei pensionati in particolare può rivelarsi, per entrambe le parti, particolarmente benefica. 

Adottare un cane adulto fa bene alla propria salute, offre una nuova casa a cani e gatti, aiuta a contrastare il fenomeno del randagismo.

E per il secondo anno consecutivo, è stato il parco canile rifugio di Milano a ospitare il taglio del nastro dell’iniziativa davanti a esponenti del mondo istituzionale, della sanità animale, ma anche dei sindacati dei pensionati di Cgil, Cisl e Uil e della cooperativa Arcadia.

L’iniziativa lanciata da Lav intende stimolare soprattutto la riflessione dei cittadini sulla corretta gestione dei cani e gatti in canile e soprattutto occuparsi di quelli che presentano problemi a livello comportamentale magari causato da un evento traumatico come un passato di abbandono o anche di maltrattamenti e per poter garantire una qualità di vita migliore anche in canile prima di tornare ad affrontare la vita normale. Adottare un cane adulto è anche più facile che adottare un cucciolo: un cane adulto ha già imparato le regole della convivenza domestica e sarà grato per sempre a chi gli regala una seconda casa dopo un passato di sofferenza.

ADOZIONE DI UN CANE ANZIANO, IL VIDEO DELLA PETA

Al momento della presentazione della campagna di sensibilizzazione, sono state anche presentate le opportunità offerte dal parco canile di Milano che ospita anche le iniziative della Lav che fornisce a chi dovesse decidere di adottare un cane adulto e di accoglierlo in casa, la presenza di un educatore cinofilo in affiancamento per poter facilitare l’inserimento del cane all’interno del nuovo nucleo familiare.

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>