Pulci nel cane: il ciclo vitale

di cinzia iannaccio Commenta

E’ primavera e questo fa pensare alla prevenzione dei parassiti come le pulci! Si fa un gran da fare in questo periodo tra collari e spot-on antiparassitari, ma in realtà, chi ha un cane, sa che queste problematiche possono essere presenti tutto l’anno. Conoscere il ciclo vitale della pulce fa capire perché, come e quando trattare il cane (e il gatto) con gli antiparassitari.

ciclo vitale pulce

Le pulci sono molto prolifiche, per cui se il cane ne ha qualcuna addosso molte in più sono quelle sparse in giro per casa e / o nel giardino e nella cuccia, ovvero in tutti quei luoghi in cui Fido soggiorna o passa. Eliminare dunque le pulci sul cane o sul gatto può non bastare per evitare nuove reinfestazioni.

Perché?

Le femmine delle pulci adulte depongono le uova mentre sono sul cane, dopo averne succhiato il sangue per nutrirsi. Queste cadono a terra e si sviluppano, nelle varie fasi in larve e pupe, nascondendosi- date le dimensioni microscopiche- tra le trame di un tappeto o tra le assi del pavimento o sotto un mobile.
Le uova
Ogni pulce depone dalle 4 alle 8 uova dopo ogni pasto di sangue: a differenza delle uova di altri parassiti non sono appiccicose e dunque scivolano a terra, nell’ambiente in cui il cane vive. Nell’arco di un paio di settimane (ma anche 24 ore, a seconda della temperatura ambientale) si schiudono in larve.

Le larve
Le larve delle pulci sono semitrasparenti, biancastre, lunghe dai 3 ai 5,2 mm. Questo stadio dura dai 4 ai 18 giorni durante il quale tessono dei bozzoli nei quali si rinchiudono. Non hanno ne occhi ne zampe, si trasformano mangiando feci delle pulci adulte ed altri materiali organici che trovano nell’ambiente esterno.

 

Le pupe

Le pulci nel bozzolo si chiamano pupe. Tale fase si può espletare in tre giorni o anche nell’arco di un anno. La loro schiusa dipende da vari fattori come la temperatura ambientale, l’umidità, e la sensibilità alla vicinanza di un ospite. a fase di pupa può essere completa entro tre giorni, oppure può durare più a lungo di un anno.

 

Il controllo delle pulci adulte si può fare con antiparassitari comuni che siano efficaci tanto sul cane che sull’ambiente, ma di solito non hanno effetto sulle uova e sulle pupe, estremamente resistenti, queste ultime agli antiparassitari. Alcuni sono comunque efficaci sulle larve. Per queste e per le uova è importante effettuare imponenti aspirazioni nell’ambiente (tappeti, assi del pavimento, cuccia, eccetera). E’ opportuno, una volta utilizzato l’aspiratore, chiudere il sacchetto ermeticamente e gettarlo nella spazzatura.

 

Più impegnativo è invece il discorso che riguarda le pupe, in quanto il bozzolo è appiccicoso e quindi è più difficile da aspirare.

Per tutti questi motivi, disinfestare l’ambiente domestico dalle pulci può durare anche un anno. E’ assolutamente meglio usare antiparassitari preventivi. In commercio ne esistono molti. Basta chiedere al proprio veterinario di fiducia.

 

 

 

Leggi anche:

Rimedi naturali contro le pulci nel cane | Tutto Zampe

Pulci nel gatto, come eliminarle definitivamente? | Tutto Zampe

 

 

Foto: Thinkstock

 

 

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>