Processato per calci al gatto: negli Usa si apre il dibattito

di Redazione Commenta

calci

Un maltrattamento di animali in piena regola, con tanto di calci dati ad un povero gatto da parte di un cittadino americano, tale Andre Robinson il cui processo per maltrattamento sta infiammando gli animi negli States. Il reato per il quale Robinon è citato a giudizio è proprio quello di maltrattamento verso gli animali per aver preso a calci un gatto ed aver pubblicato il video su Facebook, fiero forse del suo gesto.

Il suo processo si apre oggi a New York ed ha già scatenato numerose polemiche: il ragazzo, di soli 22 anni, rischia fino ad un anno di carcere, e non è stato ancora proposto alcun patteggiamento da parte della Procura. Sul suo caso il dibattito si infiamma, tanto che lo stesso New York Times gli ha dedicato una pagina intera: da una parte ci sono gli animalisti, impegnati con campagne sui social media e con i picchetti in tribunale, dall’altra ci sono molti cittadini che ritengono la pena troppo elevata per il fatto commesso.

Di diverso avviso il NYT, storico quotidiano della Grande Mela, che propone invece una pena esemplare, che possa fungere da richiamo per quanti maltrattano ogni giorno dei poveri animali. Lo stesso Federal Bureau of Investigation poi ha annunciato anche la creazione di una sezione apposita per i crimini contro gli animali: pensate che gli arresti nel 2014 per questo tipo di reato sono aumentati del 250%, rispetto all’anno precedente. Dal canto suo il gatto protagonista della vicenda, King, non ha riportato gravi conseguenze in seguito all’aggressione, ma anzi ha trovato una famiglia che lo ha adottato.

Fonte: New York Times

Foto credits: Thinkstock

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>