Perché ai gatti piace stare in alto?

di Redazione 4

Se non trovate il vostro micio da nessuna parte, provate a guardare in alto. Accovacciato sulla televisione, piuttosto che appollaiato sul frigorifero, quando siamo molto fortunati sul suo trespolo personale. E’ un fatto risaputo che ai gatti piaccia stare in alto, scovare cantucci della casa un gradino più su di tutti gli altri e dominare, con lo sguardo, il mondo rimasto sotto.
Se tutti sanno che al gatto piacciono le postazioni in alto, non tutti forse sanno perché il nostro affascinante felino domestico si senta così a suo agio lassù.

L’istinto gioca un ruolo fondamentale nel determinare questa tipica tendenza dei felini. I gatti sono mammiferi esperti nell’arrampicarsi sugli alberi, che discendono da Proailurus, il primo gatto vero, circa 34 milioni di anni fa. I primi gatti erano cacciatori e molti di loro vivevano nella foresta pluviale. I loro artigli gli hanno permesso di sopravvivere e di scalare abilmente, fuggendo e mettendosi in sicurezza sugli alberi o salendo ad appostarsi per meglio osservare le prede. In altre parole, l’arrampicata ha valore di sopravvivenza ed è diventato un modus vivendi per i gatti.

Ma non dobbiamo pensare che i gatti si arrampichino solo in ricordo dei vecchi tempi, alla ricerca di salvezza dai pericoli del basso. In realtà lo fanno anche perché li diverte enormemente. Oggi si arrampicano sui drappi delle nostre tende con la stessa passione e vitalità dei loro antenati sugli alberi delle foreste. Il loro sistema muscolo-scheletrico è molto flessibile e gli conferisce una coordinazione ed un equilibrio eccezionali, permettendogli di spiccare grossi salti verso l’alto. Inoltre gli artigli gli garantiscono appigli sicuri, una forte presa anche su superfici verticali e gli evitano rovinose cadute.

Una volta compiuto il suo salto elegante e aggraziato verso un posticino in alto, che sia una mensola piuttosto che un albero, il gatto guarda il mondo in basso, dominando quanto accade da una posizione privilegiata e sentendosi padrone di se stesso. La vita, vista da lassù, è più facile.

[Fonte: Petplace]

Commenta!

Commenti (4)

  1. Dopo aver scalato le tende mi sa che il gatto faccia meglio a non tornare più giù 😀 ahah

  2. A dire la verità il gatto è cacciatore anche oggi. Che abbia perso l’allenamento è un altro discorso, ma l’istinto gli dice di predare, quando ne ha l’occasione, anche se è regolarmente nutrito.

    1. ;=)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>