Yara, il pastore tedesco che ogni giorno aspetta il suo proprietario

di Redazione Commenta

La storia struggente del pastore tedesco che ogni giorno aspetta davanti alla scuola il suo piccolo proprietario.

La sua famiglia si trasferisce in Germania, per trovare lavoro, e il cane non si da pace. Ecco la malinconica storia di Yara, un pastore tedesco di otto anni che proprio non si vuole rassegnare a questa situazione.In particolare al cane manca moltissimo il bambino della famiglia, con il quale aveva instaurato un rapporto speciale.

10 cuccioli pastore strappabaci

Così la dolcissima cagnolona ogni giorno si reca fuori dalla scuola elementare Tre Ponti di Bellaria, in provincia di Rimini, alla ricerca del suo piccolo proprietario. Che però non c’è. Ma il cane non si perde d’animo e appena può torna li davanti a quella scuola, scrutando i volti sorridenti di quei bambini, senza trovare il suo amico.

Una storia struggente: purtroppo la famiglia non aveva la possibilità di portare in Germania il cane, che è stato lasciato a due zie che non sempre riescono a contenere i suoi entusiasmi. Spesso sono alcuni genitori dei bambini a riportare il pet a casa, con la raccomandazione di non farlo scappare. La famiglia ha così commentato al Resto del Carlino, le fughe di Yara:

Spesso va nella scuola che frequentava uno dei bambini di casa nella speranza di vederlo. Cerchiamo di fare il possibile per non farla uscire ma non viviamo li. Ci spiace per il disagio.

Quando la famiglia torna a casa dalla Germania per Yara è una gioia immensa, speriamo che questa amica a quattro zampe possa presto trovare un legame altrettanto speciale anche con una delle zie rimaste in Italia, così da non scappare più.

Fonte Il resto del carlino

Foto credit Thinkstock

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>