Orecchie amici a quattro zampe: come tenerle pulite

di Redazione Commenta

L’igiene di routine di un amico a quattro zampe che vive tra le quattro pareti domestiche è estremamente importante ed è compito di un buon padrone prendersene cura. Tuttavia non sono pochi coloro che si rivolgono al veterinario, per paura di sbagliare qualcosa. Se non vi sentite sicuri fate anche bene, ma sarà lui stesso a consigliarvi come controllare questa parte tanto delicata nei cuccioli ma anche negli adulti che riguarda le orecchie.

Tenuto conto del fatto che vanno spesso tenute sotto osservazione, ricordate che le orecchie sane di un cane o di un gatto si vedono subito. Avranno, infatti, un bel colore rosa, grigio-rosa e non emaneranno, ovviamente, cattivi odori come capita se qualcosa non va. Se questo quadro non corrisponde al vostro pet, non allarmatevi potrebbe trattarsi di una semplice infiammazione che un esperto del settore animale qualificato potrà curare in breve tempo. L’importante è accorgersene.

Se non si riscontrano particolari problemi, basterà pulire le orecchie una volta a settimana, quando avete un attimo di tempo, con garza bagnate di soluzioni apposite che vi lascerete indicare proprio dallo stesso veterinario. Sono assolutamente vietati i cotton fioc in quanto molto pericolosi per la salute dell’amico a quattro zampe. Se vi interessa provare con una pulizia molto più approfondita, versate alcune gocce di lozione specifica per orecchie e massaggiare all’attaccatura di queste. Di solito si tratta di una operazione che si lasciano fare facilmente sia i cani che i gatti.

Del resto, se qualcosa non va è lo stesso animale a farlo capire. Controllate se comincia a scuotere la testa, anche piano, perchè in questo caso potrebbe avere dolore da qualche parte. Magari potrebbe soffrire di una otite che sta per colpire oppure ha un corpo estraneo proprio nelle orecchie. In questo caso, meglio interromprere del tutto il trattamento e farlo visitare.

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>