Lettiera gatti, coperta o scoperta?

di Paola P. Commenta

Torniamo a parlare di lettiera e gatti anche oggi, dopo aver affrontato nel post di ieri il primo punto ovvero dove posizionare la lettiera. Ne abbiamo concluso che bisogna scegliere un posto accessibile al gatto, separato nettamente da ciotola e cesta ma non troppo lontano dal luogo in cui dorme il nostro micio, distante dai rumori di caldaie e lavatrici, e con un tappetino che copra le superfici fredde come il cemento. Una volta scelto il posto, evitate di cambiare continuamente posizione alla lettiera per non confondere il micio.

E ora veniamo al passo successivo. La lettiera, come comprarla: aperta o chiusa, coperta o scoperta? In commercio la meno costosa è sicuramente la classica lettiera rettangolare scoperta, il prezzo si aggira intorno alle 6-10 euro. Quella coperta costa un po’ di più, dai 20 euro in su e si arriva anche sui 60-70 euro per alcuni modelli più accessoriati e con i carboni attivi che controllano gli odori.

Io le ho testate entrambe sui miei gatti. Il passaggio dalla lettiera aperta a quella chiusa, che mi aspettavo fosse traumatico, è andato più liscio del previsto. I gatti hanno apprezzato la maggiore privacy, io il fatto che gli odori non si sentissero quasi più e non avere più granelli in giro per casa.
Unico inconveniente è che se avete due gatti, birichini come lo sono i miei, si tenderanno degli agguati a vicenda all’uscita dalla toilette.

Se avete deciso di passare alla lettiera coperta, evitate cambiamenti drastici, piuttosto per un certo periodo di tempo lasciatele entrambe a disposizione del micio. In appartamento quella chiusa è senz’altro una soluzione valida per limitare la polvere. Unico accorgimento, meglio non risparmiare e comprarne una bella capiente, soprattutto se il vostro micio è corpulento perché deve avere massima libertà di movimento all’interno. Se la acquistate quando è ancora piccolo ricordatevi che crescerà e potreste dover fare una spesa doppia se la prendete troppo piccola.

Il fatto che sia chiusa non significa che non dovete pulirla spesso, è vero che sentite pochi odori, ma ai gatti non piace fare i loro bisogni in una fogna chiusa e neanche a noi piacerebbe, quindi utilizzate la paletta che si trova spesso inclusa nelle lettiere coperte ed eliminate ogni giorno i bisognini.

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>